Andersen – L’ultimo sogno della vecchia quercia

Nel bosco in cima alla collina, lungo la riva del mare aperto, stava una vecchia quercia. Aveva trecentosessantacinque anni, ma questo lungo periodo di tempo corrisponde per la quercia a non più di altrettanti giorni per noi uomini; noi ci svegliamo al mattino, dormiamo di notte e facciamo i nostri sogni; per gli alberi è… Continue reading Andersen – L’ultimo sogno della vecchia quercia

Lévi-Strauss – Viaggi andata e ritorno, viaggi comunque zoppi

Considerati da un punto di vista più generale, i miti che abbiamo discusso si sforzano di risolvere una contraddizione che un sistema di vita fluviale doveva rendere sensibile soprattutto per popolazioni stanziate in vicinanza dell'equatore. Nell'ordine temporale, la notte si alterna esattamente con il giorno poiché, in quella parte del mondo, i due periodi hanno… Continue reading Lévi-Strauss – Viaggi andata e ritorno, viaggi comunque zoppi

Arekuna – Lo snidatore di rane

C'era una volta un grosso albero, in cima al quale stava il rospo Walo'ma. Nonostante le minacce del batrace, un indio chiamato Akalapijeima si era messo in testa di catturarlo. Dopo vari tentativi inutili, gli sembrò di essersi riuscito, ma il rospo lo trascinò nuotando fino a un'isola dove lo abbandonò. L'isola era minuscola e… Continue reading Arekuna – Lo snidatore di rane

Borges – Il Cavaliere, la Morte e il Diavolo

Sotto l'elmo chimerico il severo profilo è crudele come la crudele spada che aspetta. Per la selva spogliata cavalca imperturbabile il cavaliere. Turpe e furtiva, la caterva oscena l'ha accerchiato: il Demonio dagli occhi servili, i labirintici rettili e il bianco vegliardo con la clessidra. Cavaliere di ferro, chi ti guarda sa che in te… Continue reading Borges – Il Cavaliere, la Morte e il Diavolo

Lévi-Strauss – Fuoco e acqua: una sfida alimentare

Per rendere conto del passaggio dalla natura alla cultura, i Gé ricorrono a due serie mitiche strettamente parallele. Nel primo caso la cultura comincia con il furto del fuoco al giaguaro; nel secondo caso con l'introduzione delle piante coltivate. Ma ovunque l'origine della vita breve è collegata all'avvento della vita civilizzata, la quale è concepita… Continue reading Lévi-Strauss – Fuoco e acqua: una sfida alimentare

Laforgue – Sera di Carnevale

Parigi è un baccanale di luci al gas. L'orologio come una campana a morto suona un'ora. Cantate! Danzate! la vita è breve, tutto è vano – e lassù, vedete, la Luna sogna così fredda come ai tempi in cui l'Uomo non c'era. Ah! che destino banale! Tutto luccica e poi passa, adescandoci all'infinito col Vero… Continue reading Laforgue – Sera di Carnevale

L’ambiguo Tristano

… che c'è da dire di Tristano? Che cosa annoteremo nel promemoria? le «virtù» che gli attribuiscono gli autori medievali del suo Racconto? che era un Musico, anzi il Musico più eccellente dei suoi tempi? basterà dire che era questo, e che era pure un grande cacciatore: l'inventore, addirittura, della caccia col falcone? Non facciamoci… Continue reading L’ambiguo Tristano