Le mille e una notte – La storia di Iram dalle alte colonne

Abdallah ibn Abi Qulâba uscì alla ricerca di un cammello smarrito, e mentre si aggirava per i deserti dello Yemen, nel territorio di Saba, s'imbatté in una grandiosa città, circondata da grandi fortificazioni e, intorno a quelle fortificazioni, castelli che si elevavano nell'aria. Avvicinandosi alla città, aveva creduto che vi fossero abitanti, cui potesse domandare… Continue reading Le mille e una notte – La storia di Iram dalle alte colonne

Isole Figi – La tartaruga del Re del Cielo

Lebakai era uscito a pescare con la sua piccola canoa, e non s'era ancora allontanato dal suo villaggio nelle Samoa, quando all'improvviso si levò una bufera che lo spinse al largo. La canoa fu dapprima sommersa d'acqua e poi addirittura si sfasciò, andando a sbattere contro uno scoglio, proprio lì: in mezzo al mare. Lebakai, allo… Continue reading Isole Figi – La tartaruga del Re del Cielo

Corbin – L’ottavo clima e le sue città

Lo storico Tabarî (IX secolo) ci ha conservato alcune informazioni, le più antiche di cui disponiamo, riguardanti una regione misteriosa che la sua descrizione permette di denominare «la Terra dalle città di smeraldo». Là sono situate due città: Jâbarsâ e Jâbalqâ, a cui certe tradizioni aggiungono una terza città, Hûrqalyâ; questa dà allora il suo… Continue reading Corbin – L’ottavo clima e le sue città

Maori – Quando Maui pescò la terra dal mare

Nei tempi antichi Maui era conosciuto con molti nomi. Era Maui potiki, l'ultimogenito. Era Maui tikitiki a Taranga, perché era nato dal nodo di capelli di sua madre Taranga. Ma era anche Maui nukurau, il malandrino, e Maui atamai, l'ingegnoso, e Maui mohio, l'astuto, e Maui toa, il coraggioso, l'impavido. Era tutti questi nomi, nei… Continue reading Maori – Quando Maui pescò la terra dal mare

Santillana – I fiumi celesti e le potenze orfiche

Ciò che un uomo ha da dire nelle ultime ore della sua vita merita attenzione, tanto più se quell'uomo è Socrate che, in carcere, attende la morte conversando con amici pitagorici. Si è già lasciato alle spalle il mondo, il testamento filosofico l'ha già fatto: ora è in quieta comunione con la sua verità. È… Continue reading Santillana – I fiumi celesti e le potenze orfiche

Le fasi dell’Opera

La trafila dell'alchimista, l'Opera (come si chiamava una volta), era scandita in tre tempi. In successione: nigredo, albedo e rubedo. Ma anche, a volte, nigredo, rubedo e albedo. Dal nero, attraverso il bianco, fino alla fiamma rossa. Oppure: dal nero, saltando di là dal muro di fiamme, fino alla Candida rosa – fino alla Terra… Continue reading Le fasi dell’Opera

La palma è l’albero degli stranieri

È detto: «Il giusto fiorirà come palma» (Salmi, 91: 13). Quando la sua «giustizia» sarà fiorita, la sua lingua si piegherà come i rami della palma – a nutrirlo dei suoi datteri. Sotto il peso delle parole «giuste», il «giusto» non sarà schiacciato. Avrà, anzi, l'illusione d'essere elevato, quando compassionevole a lui la palma piegherà i… Continue reading La palma è l’albero degli stranieri