Dumézil – Le piume iperboree

Due volte, all'inizio del quarto libro, Erodoto registra dei «si dice» e, la seconda, lo interpreta con buon senso. Al capitolo 7, dopo aver riferito la suddivisione del regno scitico unitario di Colaxais fra i suoi tre figli, suddivisione operata, in base ai calcoli degli interessati, mille anni prima della campagna di Dario, egli conclude… Continue reading Dumézil – Le piume iperboree

Santillana – La dipartita di Yudhisthira

Il parallelo tra la storia di Kay Khusraw e lo svolgimento dell'ultima parte del vasto poema epico indiano Mahâbhârata è stato oggetto di attenzione per più di un secolo; già notato dal grande orientalista James Darmesteter, non sfuggì neppure ai traduttori di Firdusi: ecco la loro analisi dell'ultima fase degli avvenimenti: «La leggenda della malinconia… Continue reading Santillana – La dipartita di Yudhisthira

Santillana – Kay Khusraw, l’Amleto iranico

Lo Shâh-nâma («Libro dei Re») di Firdusi è l'epopea nazionale dell'Iran, e Firdusi (c. 1010) è ancor oggi il suo poeta nazionale. Ai tempi in cui egli scriveva, il suo mecenate Mahmûd di Ghazna, aveva trasferito il centro del proprio potere in India e da lungo tempo ormai dell'impero iranico era rimasto solamente il ricordo.… Continue reading Santillana – Kay Khusraw, l’Amleto iranico

Aztechi – Il commiato di Quetzalcoatl

Molti mali si abbatterono sui Toltechi e Tollán era prossima alla distruzione. Perciò Quetzalcoatl soffriva. Era afflitto. Poi pensò che doveva andarsene, che doveva lasciare la sua città di Tollán. E quindi si preparò. Si racconta che bruciò completamente la sua casa d'oro, la sua casa di corallo. E tutti gli altri tesori dei Toltechi,… Continue reading Aztechi – Il commiato di Quetzalcoatl