Santillana – I fiumi celesti e le potenze orfiche

Ciò che un uomo ha da dire nelle ultime ore della sua vita merita attenzione, tanto più se quell'uomo è Socrate che, in carcere, attende la morte conversando con amici pitagorici. Si è già lasciato alle spalle il mondo, il testamento filosofico l'ha già fatto: ora è in quieta comunione con la sua verità. È… Continue reading Santillana – I fiumi celesti e le potenze orfiche

Santillana – Le avventure di Gilgameš

L'epopea di Gilgameš risale, nella sua forma documentata più antica, all'età sumerica. Essa è stata ripresa e rinarrata con varianti dagli hurriti e dagli ittiti, dai babilonesi e dagli assiri. Anche nelle versioni migliori ci sono lacune notevoli, molte tavolette sono irrimediabilmente danneggiate, e ad aggravare le pessime condizioni del testo si aggiungono poi gli… Continue reading Santillana – Le avventure di Gilgameš

Ovidio – La triste nascita di Bacco-Dioniso

Come se non bastasse, ecco un altro motivo di doglianza: alla dea [Giunone] duole che Semele sia stata ingravidata dal seme del grande Giove. E allora, eccola, che affila la lingua per litigare, ma: «Che beneficio ne ho avuto – dice – tutte le volte che ho litigato? È con lei che me la devo… Continue reading Ovidio – La triste nascita di Bacco-Dioniso

Apuleio – Le quattro prove imposte a Psiche

Appena Venere vide Psiche a lei trascinata innanzi e consegnata, si fece una gran risata, una di quelle di cui di solito ridono le persone quando sono stizzite, e scuotendo il capo e grattandosi l'orecchio destro disse: «Ti sei finalmente degnata di venire a salutare tua suocera? O sei venuta a visitare lo sposo che,… Continue reading Apuleio – Le quattro prove imposte a Psiche

Virgilio – La fine di Palinuro

Ormai l'umida Notte aveva quasi toccato la meta a mezzo del cielo, e i marinai rilassavano le membra in placida quiete, sotto i remi, sparsi per i duri scanni, quand'ecco, disceso lieve dagli astri eterei, il Sonno fendette l'aria tenebrosa e scosse le ombre, te, o Palinuro, cercando, recando sogni funesti a te incolpevole; e… Continue reading Virgilio – La fine di Palinuro

Apuleio – Psiche è colpevole d’essere la più bella

C'erano una volta in un paese un Re e una Regina. Avevano tre figlie, tutt'e tre belle; ma le due più grandi, benché di graziosissimo aspetto, le si poteva lodare tuttavia con parole umane, mentre la bellezza della figlia più piccola era così eccezionale, così meravigliosa, che non la si poteva esprimere né adeguatamente lodare,… Continue reading Apuleio – Psiche è colpevole d’essere la più bella

Platone – La vera Terra

[…] Credo – disse Socrate – che la Terra è qualcosa di per sé di molto grande e che noi, dal Fasi alle colonne d'Ercole, abitiamo soltanto una sua piccola parte; e abitiamo intorno al mar Mediterraneo come formiche o rane intorno a una palude, mentre molta altra gente abita altrove in molti altri luoghi… Continue reading Platone – La vera Terra