Eliade – Lo xvarnah e il fluido seminale

In quanto all'apparizione dello xvarnah di Zarathustra ancor prima della sua nascita, ecco quanto è rivelato: quarantacinque anni prima che Zarathustra giungesse al cospetto di Ohrmazd, al momento della nascita di sua madre Frîn, lo xvarnah discese dalle luci infinite sotto forma di fuoco e si mescolò col fuoco che ardeva dinanzi alla donna. Attraversando… Continue reading Eliade – Lo xvarnah e il fluido seminale

Dadhyañc, il due volte decapitato

Dadhyac o Dadhyañc o Dadhica, ovvero «Colui che possiede (oppure che sparge) il latte inacidito», secondo la tradizione vedica (cfr. Rig Veda, 1: 80. 16), era figlio di Atharvan, mitico «sacerdote del fuoco» dei tempi ancestrali. Era dunque votato, sin dal nascita, alle pratiche del Sacrificio e divenne, stando al Racconto, il «maestro di cerimonia»… Continue reading Dadhyañc, il due volte decapitato

Upanisad – Purusa si fa in due

In principio il mondo era il solo Âtman in forma di Purusa. Guardandosi attorno, non vide nient'altro che se stesso. E per prima cosa disse: «Questo sono io!», e da ciò nacque il vocabolo «io». Perciò, ancor oggi quando uno è interpellato per prima cosa dice: «Sono io», poi dice l'altro suo nome. E poiché… Continue reading Upanisad – Purusa si fa in due

Santillana – Le avventure di Gilgameš

L'epopea di Gilgameš risale, nella sua forma documentata più antica, all'età sumerica. Essa è stata ripresa e rinarrata con varianti dagli hurriti e dagli ittiti, dai babilonesi e dagli assiri. Anche nelle versioni migliori ci sono lacune notevoli, molte tavolette sono irrimediabilmente danneggiate, e ad aggravare le pessime condizioni del testo si aggiungono poi gli… Continue reading Santillana – Le avventure di Gilgameš

Brosse – La betulla, l’amanita e il Soma

Il segreto della funzione della betulla nelle cerimonie sciamaniche sta nel fatto che, allo scopo di entrare in trance, gli sciamani la associano all'ovolaccio (amanita muscaria). Questo fungo nasce in rapporto micorrizale con le radici di determinati alberi, ma la specie che preferisce è la betulla, ai piedi della quale si hanno maggiori possibilità di… Continue reading Brosse – La betulla, l’amanita e il Soma

Ginzburg – La claviceps purpurea

La claviceps purpurea è un fungo che, favorito da primavere ed estati piovose, si installa sui cereali, in particolare la segale, coprendoli di escrescenze nerastre dette sclerozi. L'ingestione di farina contaminata da segale cornuta provoca vere e proprie epidemie di ergotismo (da ergot, la parola che designa il fungo in inglese e in francese). Di… Continue reading Ginzburg – La claviceps purpurea

Couliano – I viaggi ultraterreni nella tradizione iranica

L'Iran antico, più ancora dell'India, era considerato dalla prestigiosa scuola tedesca di «storia delle religioni» come terra d'origine dei viaggi ultraterreni. Non ci dilungheremo su questa teoria, ormai del tutto obsoleta […] Il grande iranologo svedese Hendrik Samuel Nyberg (Die Religionen des Alten Iran) affermava che la religione iranica prezoroastriana era dominata da comunità di… Continue reading Couliano – I viaggi ultraterreni nella tradizione iranica