Caucaso – Il figlio senza nome di Uryzmæg

Vi fu un'annata cattiva presso i Narti. Senza speranza, senza coraggio, le mani vuote, sentivano arrivare la gelida morte. La valorosa gioventù narta era talmente abbattuta e impotente che, dal mattino alla sera, sonnecchiava sulla Grande Piazza. Non riuscivano a far altro che ricordare la vita passata: «In quel posto ho compiuto la tale impresa,… Continue reading Caucaso – Il figlio senza nome di Uryzmæg

Collodi – Pinocchio inghiottito dal Pescecane

Intanto che Pinocchio nuotava alla ventura, vide in mezzo al mare uno scoglio che pareva di marmo bianco, e su in cima allo scoglio, una bella caprettina che belava amorosamente e gli faceva segno di avvicinarsi. La cosa più singolare era questa: che la lana della caprettina, invece di esser bianca, o nera, o pallata… Continue reading Collodi – Pinocchio inghiottito dal Pescecane

La fata emersa dal mare

C'è una fata fatta apposta per la nostra favola. Dobbiamo a lei se il Racconto parla parole umane, a lei che del Racconto Umano è la porta che dà su tutti i «c'era una volta» di verità e inganni. La porta di Dikê, la chiama Parmenide: di colei che apre il «dire» umano, di colei… Continue reading La fata emersa dal mare

La Necessità c’incalza

Dunque: una necessità c'incalza, la necessità di scambiarci con l'Altro. Quando, dinanzi allo specchio, abbiamo scoperto l'Altro, il nostro narcisismo si è trovato sotto scacco. Narciso ignora d'essere narcotizzato dai riflessi della sua stessa immagine. Tutto il repertorio immaginario che ha, per così dire, messo da parte fino ai diciotto mesi, tutti gli scarabocchi che… Continue reading La Necessità c’incalza

Nezâmî – La bocca di leone

Alessandro fece calare la nave nel mare di Cina, o meglio: fu lui, mare di sapienza, a salire su quella nave! Tra tutti i compagni di spedizione, portò con sé solo quelli che volle personalmente scegliere e, di tutti i sapienti degni del soffio miracoloso di Gesù, scelse il solo Apollonio di Tiana. Quindi si… Continue reading Nezâmî – La bocca di leone

Finlandia – Aino, la fanciulla salmone

Aino, la bella vergine, la sorella di Joukahainen, andò un giorno a cercare rami nel bosco per farne mazzi di verghe per il bagno. Ne preparò uno per il padre, ne fece un secondo per la madre, ne raccolse un terzo per il fratello gagliardo. Già tornava verso casa, camminava agile per il bosco di… Continue reading Finlandia – Aino, la fanciulla salmone