Sherenté – La storia di Asaré

C'era una volta un indio, sposato e padre di vari figli che erano ormai adulti, tranne l'ultimogenito che si chiamava Asaré. Un giorno, mentre l'uomo era a caccia, i fratelli mandarono il loro beniamino a cercare la madre per indurla a venire nella casa degli uomini a tagliar loro i capelli e a dipingerli, almeno… Continua a leggere Sherenté – La storia di Asaré

Arawak – Il diluvio e il canestro di Sigu

Al principio del mondo il grande spirito Makunaima creò gli uccelli e gli animali e pose a regnare su di loro il proprio figlio Sigu. Fece inoltre scaturire dalla terra un albero grande e davvero prodigioso, che produceva una specie di frutta diversa su ciascun ramo mentre intorno al tronco crescevano a profusione banane dolci,… Continua a leggere Arawak – Il diluvio e il canestro di Sigu

Maya – I fantocci di legno

All'origine, quando nulla esisteva, nulla era in piedi, tranne la calma acqua, quando v'erano solo immensità e silenzio nell'oscurità, nella notte, il signore, re e sovrano Tepeu e il serpente dalle piume verdi Gucumatz erano nell'acqua circondati dalla luce. Tepeu e Gucumatz s'incontrarono nell'oscurità, nella notte, e parlarono insieme e meditarono di far apparire l'alba… Continua a leggere Maya – I fantocci di legno

Maya – Quando i musici divennero scimmie

Dopo averli partoriti nel bosco, Ixquic portò Hunahpú e Ixbalanqué a casa della suocera, ma i due bambini cominciarono a piangere. Di notte e di giorno non la smettevano mai di piangere, e non prendevano mai sonno. «Portateli via di qui! – disse la vecchia. – Piangono troppo e non li sopporto!». Hunbatz e Hunchouén… Continua a leggere Maya – Quando i musici divennero scimmie

Dumézil – Le qualità animali del guerriero

Uno dei più celebri guerrieri leggendari in cui l'animale è radicato in modo più profondo e, insieme, più esplicito è Böðvar Bjarki («Piccolo orso»), modello dei campioni del re Hrólfr Kraki, il Carlomagno del Nord. Anche lui si trasforma: nel penultimo capitolo della Hrólfssaga Kraka, lo vediamo combattere – l'ultima sua fatica – alla presenza… Continua a leggere Dumézil – Le qualità animali del guerriero

Una scimmia vestita per fare teatro

Se è già travestito, allora sì che è buono a fare l'attore. Lo dice pure Euripide, lo fa dire, non a un personaggio qualsiasi, ma al dio Dioniso «in persona». Perché possa entrare in scena, l'attore deve avere una «skeué», avere cioè un abbigliamento, una veste, una maschera, un tatuaggio qualsiasi – perché chi vestito… Continua a leggere Una scimmia vestita per fare teatro