Lévi-Strauss – La metà appiccicosa

Lasciamo da parte le speculazioni storiche per ritrovare il più solido terreno dell'analisi strutturale. Disponiamo di due paradigmi, quello della donna-rampone e quello della donna-rana, la cui area di distribuzione comprende il Nord e il Sudamerica. Nei due emisferi questi paradigmi sono associati in maniera indipendente: di fatto, però, abbiamo verificato che in entrambi i… Continue reading Lévi-Strauss – La metà appiccicosa

Gli «uccelli parlanti» del presidente Schreber

L'occhio del presidente Schreber è stato «miracolato»: come Apollo, né più né meno di come succede a un dio bambino, ha preso una «svista», ha avuto un «miraggio», è stato sedotto da una Sposa di luce, ne è stato abbagliato al Solstizio della sua infanzia. Era la più bella del Reame! La meraviglia del Paese… Continue reading Gli «uccelli parlanti» del presidente Schreber

L’anello maledetto del Tesoro

L'ho chiesto a chi di dovere. Ho chiesto al Mago di portarmi nel Paese delle sette magie. A chi potevo chiederlo, se non a Lui? a chi, se non al Mago che, delle sei diavolerie, ne sa sempre una più del diavolo? Gli ho detto: Seduttore, seducimi! Incantatore di serpenti, incantami! Sono qui che striscio… Continue reading L’anello maledetto del Tesoro

Frazer – Lo spirito del grano come lepre

Una frequente incarnazione dello spirito del grano è la lepre. A Galloway l'atto di tagliare le ultime spighe si chiama «tagliare la lepre». Quando si è mietuto il resto del grano, se ne lascia in piedi un mazzo per formare la lepre, lo si divide in tre parti che poi s'intrecciano e se ne legano… Continue reading Frazer – Lo spirito del grano come lepre

Shakespeare – Lo scapolo

Guardati allo specchio e di' al volto che vedi che è ora di crearne un altro; e se tu non lo rinnovi, defraudi il mondo e una possibile madre della sua gioia. Quale donna gentile l'inviolato grembo rifiuterebbe al vomere della tua virilità? E quale uomo sarebbe così insensato da diventare tomba del suo egoismo… Continue reading Shakespeare – Lo scapolo

Le nozze di Suono e Tempo

Il mondo ebbe origine da uno strillo della Fame: le acque, il fuoco, gli astri, la terra e tutto il resto, altro non sono che «scorie materiali» del canto della Morte. A dare un «tempo» al Suono è la Morte che, cantando, spartisce la Vita fra i viventi. A ciascuno la «sua» vita è il… Continue reading Le nozze di Suono e Tempo