Bretagna – Lancillotto va a liberare Ginevra

La damigella ardeva dal desiderio di conoscere il nome del cavaliere della carretta: avendolo sentito tanto lodare da monsignor Galvano, pensava che potesse essere Lancillotto in persona, e ne sarebbe stata certa se non fosse corsa voce che il buon cavaliere era morto. Ma si ripromise che l'avrebbe saputo se è vero che, se si… Continue reading Bretagna – Lancillotto va a liberare Ginevra

Caucaso – ‘Adeyho e i suoi due sposi

In alto fra le montagne, al di sopra di una parete rocciosa, alle sorgenti dell'impetuoso fiume Yenĵ'eĵ', su una roccia scoscesa, si elevava una fortezza. Là vivevano un uomo e la sua donna, della stirpe dei Narti. L'uomo compiva continue razzie, che erano tutte coronate dal successo: per questo aveva ricevuto il nome di Psebede… Continue reading Caucaso – ‘Adeyho e i suoi due sposi

Heidegger – La Parola e la Mano

L'uomo «agisce» con la mano, giacché la mano è assieme alla parola il contrassegno essenziale dell'uomo. Soltanto l'ente che, come l'uomo, «ha» la parola (μῦθος; λόγος), può e deve «avere» anche la «mano». Per mezzo della mano avvengono al tempo stesso la preghiera e l'assassinio, il saluto e il ringraziamento, il giuramento e il cenno,… Continue reading Heidegger – La Parola e la Mano

Caucaso – Le mani bianche di ‘Adeyho

La casa di 'Adeyho si trova su un pendio della montagna. Se si guarda verso l'alto, dalla pianura, essa appare piccola piccola. Una sorta di scalinata vi dà accesso. La casa è vuota; soltanto, sui muri, sono disegnati una cupoletta e una mezzaluna. Nelle vicinanze c'è qualcosa di allungato, simile a fuliggine. Si racconta che… Continue reading Caucaso – Le mani bianche di ‘Adeyho

Hikmet – L’assenza è un ponte tra noi

L'assenza dondola nell'aria come un batacchio di ferro martella il mio viso martella ne sono stordito corro via l'assenza m'insegue non posso sfuggirle le gambe si piegano cado l'assenza non è tempo né strada l'assenza è un ponte tra noi più sottile di un capello più affilato di una spada più sottile di un capello… Continue reading Hikmet – L’assenza è un ponte tra noi

Lapponia – Il mendicante e il suo compagno di viaggio

Un vecchio soldato aveva preso in prestito molto danaro dalle casse dello zar, e quando morì, il debito non era stato ancora pagato. Allora lo zar cercò di rifarsi sulla sua eredità, ma erano cose di poco valore, e perciò il debito rimase. Per questo lo zar ordinò ai preti di maledire il truffatore per… Continue reading Lapponia – Il mendicante e il suo compagno di viaggio