Aiguesmortes – Vi spumeggiava l’acqua come bollisse

vi spumeggiava l'acqua come bollisse … macché?! rombava e strideva come acqua al mulino (Sir Gawain e il Cavaliere Verde: 2174, 2205) Questi sono indizi, sintomi forti: il gorgo d'acqua che ribolle, e il vorticare dell'acqua del mulino – sissignori, il «mulinello», da solo ci dice che ci stiamo aggirando intorno all'«ombelico» del Racconto, là… Continue reading Aiguesmortes – Vi spumeggiava l’acqua come bollisse

Santillana – Le acque sorgenti dal profondo

Una tradizione del Borneo parla di un'«isola del gorgo» dove vi è un albero che permette a un uomo di arrampicarsi fino al cielo e riportare dalla «terra delle Pleiadi» utili semi. I polinesiani non hanno, a quanto pare, le idee molto chiare circa l'ubicazione esatta del loro gorgo, che nella maggioranza dei casi serve… Continue reading Santillana – Le acque sorgenti dal profondo

Santillana – La pietra cubica in mezzo al mare

Come ha mostrato Keplero nel suo Mysterium cosmographicum, il cubo era la figura geometrica di Saturno: è questo il motivo dell'insistente presenza di pietre cubiche e di arche cubiche. Ovunque, la potenza che mette sull'avviso «Noè» incitandolo a costruire l'arca è Saturno, nella persona di Yahweh, di Enki, di Tane, ecc. Il canestro usato come… Continue reading Santillana – La pietra cubica in mezzo al mare

Dieterlen – Una concezione placentare dell’Universo

In Africa occidentale, numerose popolazioni hanno elaborato concezioni rigorose della funzione della placenta e fanno tuttora oggetto quest'organo di riti meticolosi. Presso di loro «la creazione – ci dice Michel Cartry – è concepita assai più sul modello della riproduzione biologica che non su quello della creazione artigianale, il che spiega molto probabilmente gli sviluppi… Continue reading Dieterlen – Una concezione placentare dell’Universo

Santillana – La leggenda del Grotti

Si dice – cantò Snæbjörn – che al largo, oltre quel capo laggiù, le Nove Fanciulle del Mulino dell'Isola rimestano con veemenza la macina di scogli crudele alle schiere – loro che nelle passate età macinarono la farina di Amleto. Il buon condottiero ara la tana dello scafo con la prua a becco della sua… Continue reading Santillana – La leggenda del Grotti

Scholem – Il Golem di Meyrink

Una quarantina [oggi un centinaio] di anni fa usciva il romanzo fantastico Der Golem di Gustav Meyrink. Riprendendo e trasformando in una maniera peculiare una figura della leggenda ebraico-cabalistica, Meyrink si proponeva di disegnare una specie di immagine simbolica, del cammino verso la redenzione. Tali rielaborazioni e metamorfosi letterarie e belletristiche dell'argomento del Golem sono… Continue reading Scholem – Il Golem di Meyrink

Aiguesmortes – Devo ancora nascere

Tutto è di là che proviene: dal gorgo di un buco nero. E tutto in quell'oscuro gorgo sprofonda. Proposizione antica, è questa – da cui, a quanto pare, prese a filosofare un tale Anassimandro. È necessario, disse, è Ananke che lo pretende: tutto ciò che sorge, è necessario che tramonti non altrove che ricadendo nel… Continue reading Aiguesmortes – Devo ancora nascere