Mastro Eckhart – Praedica verbum

Oggi e domani si legge un versetto sul nostro san Domenico. San Paolo lo scrive nella sua epistola ed esso in volgare dice così: «Di' la parola, pronunciala, esprimila, predicala, genera la parola!» (2 Timoteo, 4: 2). È meraviglioso che una cosa si espanda al di fuori e tuttavia rimanga in sé. Che la parola… Continue reading Mastro Eckhart – Praedica verbum

Afanasjev – Il messaggero veloce

In un certo reame, in un certo stato, c'erano delle paludi impraticabili; tutt'intorno andava una strada di circonvallazione: a camminare svelti su quella strada, ci volevano tre anni, se poi si andava piano non ne bastavano cinque! Proprio accanto alla strada viveva un vecchio povero, che aveva tre figli: il primo si chiamava Ivan, il… Continue reading Afanasjev – Il messaggero veloce

Sohrâb Sepehri – E un messaggio in arrivo

Un giorno verrò, e porterò un messaggio. Nelle vene, luce verserò. E alzerò la voce: «O voi le cui ceste sono colme di sogno! Vi ho portato la mela, la mela rossa del sole». Verrò, darò un gelsomino a un mendicante. Alla bella donna lebbrosa donerò altri orecchini. Dirò al cieco: «Che bel vedere, questo… Continue reading Sohrâb Sepehri – E un messaggio in arrivo

Bretagna – Morgana fa impazzire Lancillotto

Re Artù aveva una sorella chiamata Morgana, che aveva appreso da Merlino tanti inganni e incantamenti che una moltitudine di persone, tra cui molti sciocchi, la chiamavano Morgana la Fata, o perfino la Dea. Ella amò un cavaliere chiamato Guiomar, cugino della regina Ginevra, e costei le faceva spesso dei rimproveri. Un giorno li colse… Continue reading Bretagna – Morgana fa impazzire Lancillotto

Hao Ko Tzu – La serva e il pappagallo

Una giovane serva era stata assunta da una grande famiglia della provincia di Szechuan. Era così bella e intelligente, che il padrone di casa la preferiva a tutte le altre e la teneva separata da loro. Ora accadde che un certo funzionario offrì in dono alla famiglia un pappagallo raro, così dotato e sveglio che… Continue reading Hao Ko Tzu – La serva e il pappagallo

Grecia – Il ratto di Core

Demetra dai bei capelli, divinità sacra, canterò, lei e la sua bella figlia dalle sottili caviglie, che Aidoneo rapì, concedendolo Zeus che greve colpisce, che vede lontano. E lontano la condusse da Demetra dal gladio d'oro, dai dolci frutti, mentre giocava con le figlie di Oceano dal seno profondo, cogliendo fiori, la rosa e lo… Continue reading Grecia – Il ratto di Core