Buzzati – Il mantello

Dopo interminabile attesa, quando la speranza già cominciava a morire, Giovanni ritornò alla sua casa. Non erano ancora suonate le due, sua mamma stava sparecchiando, era una giornata grigia di marzo e volavano cornacchie. Egli comparve improvvisamente sulla soglia e la mamma gridò: «Oh benedetto!», correndo ad abbracciarlo. Anche Anna e Pietro, i due fratellini… Continue reading Buzzati – Il mantello

Maori – Come Hinauri divenne la moglie di Tinirau

Hinauri non era morta. Quando, addolorata per la morte dello sposo, si era gettata in mare, l'onda da cui s'attendeva la morte, invece di spingerla contro gli scogli, l'aveva trascinata al largo. La cintura incantata che indossava, la tenne a galla per mesi e mesi, finché la spinse su una riva dove fu trovata da… Continue reading Maori – Come Hinauri divenne la moglie di Tinirau

Irlanda – Il nascondiglio di Benn Etair

Diarmaid [o Diarmuid] figlio di Donn mac Duibhne sfuggendo a Finn aveva portato via Gráinne figlia di Cormac, e si trovava un giorno in una grotta di Benn Etair. In quel tempo c'era una vecchia che stava a guardia di ogni luogo in cui Diarmaid si trovasse. La vecchia uscì dalla grotta e andò sulla cima… Continue reading Irlanda – Il nascondiglio di Benn Etair

A san Martino vai a fare il priore

È morto verso la metà di novembre. Questo è tutto quanto di Lui (?) concretamente (?) sappiamo (?). Tutto il resto (chiamiamolo così) – tutto il «corpo» della cosmogonia dogon rimarrà per noi un mistero. Non è un caso se lo stesso Griaule lo percepisce come un labirinto in cui si aprono sempre nuove porte,… Continue reading A san Martino vai a fare il priore

Irlanda – Jack e Bill

C'erano una volta in Irlanda un re e una regina. Erano ormai vecchi e non avevano figli. Allora il re si rivolse al primo consigliere per sapere se c'era modo di avere un figlio, e il primo consigliere gli suggerì di andare al fiume a prendere un pesce e darlo da mangiare alla regina. E… Continue reading Irlanda – Jack e Bill

Grecia – Perseo decapita Medusa

Il re Acrisio, avendo appreso dall'oracolo di Delfi che sua figlia, Danae, era destinata a generare colui che l'avrebbe spodestato, fece costruire una camera sotterranea e vi rinchiuse la figlia perché non avesse rapporti carnali con nessuno. Danae fu sepolta in un'oscura prigione di bronzo, ma Zeus, sotto forma di pioggia d'oro, penetrò nella prigione,… Continue reading Grecia – Perseo decapita Medusa