Jonas – Al di là della Legge

Nietzsche segnalò la radice della situazione nichilistica con la frase «Dio è morto», indicando innanzitutto il Dio cristiano. Gli Gnostici, se richiesti di riassumere in modo simile la base metafisica del loro nichilismo, avrebbero detto semplicemente «il Dio del cosmo è morto», ossia è morto come dio, ha cessato di essere divino per noi, e… Continua a leggere Jonas – Al di là della Legge

Jarry – Essere e Vivere

SIGNOR UBU: Così vi piace dire, signore, ma voi parlate a un grande patafisico. ACHRAS: Scusate, signore, avete detto?... SIGNOR UBU: Patafisico. La patafisica è una scienza che abbiamo inventato e il cui bisogno si faceva generalmente sentire. Al principio era il Pensiero? o al principio era l'Azione? Il Pensiero è il feto dell'Azione, o… Continua a leggere Jarry – Essere e Vivere

Deleuze – Abitudine e ripetizione

È proprio noioso infilarsi sempre prima la camicia e poi i calzoni e di sera a letto e di mattina trascinarsi fuori di nuovo e mettere sempre un piede davanti all'altro; e non c'è assolutamente nessuna speranza che tutto ciò possa mai cambiare. Molto, molto triste, è che milioni l'hanno già fatto e che milioni… Continua a leggere Deleuze – Abitudine e ripetizione

Calvino – Il principe che sposò una rana

C'era una volta un Re che aveva tre figli in età da prender moglie. Perché non sorgessero rivalità sulla scelta delle tre spose, disse: «Tirate con la frombola più lontano che potete: dove cadrà la pietra là prenderete moglie». I tre figli presero le frombole e tirarono. Il più grande tirò e la pietra arrivò… Continua a leggere Calvino – Il principe che sposò una rana

Apollonio Rodio – Le tre dee e la cerca del vello d’oro

Gli eroi stavano nascosti in mezzo ai folti canneti, ma li videro Era ed Atena e, in disparte da Zeus stesso e dagli altri immortali, andarono in una stanza e ivi tennero consiglio. Era per prima tentò in questo modo il cuore di Atena: «Figlia di Zeus, dimmi tu per prima qual è il tuo… Continua a leggere Apollonio Rodio – Le tre dee e la cerca del vello d’oro

Lacan – Il re d’Inghilterra è un fesso

Nel momento in cui rimette in discussione tutte le costruzioni fatte nei capitoli precedenti a proposito dell'elaborazione del sogno, nella Psicologia dei processi onirici, capitolo VII dell'Interpretazione dei sogni – il più importante – Freud tutt'a un tratto dice che a proposito dei sogni possono essere sollevate tutte le obiezioni, compreso che forse il sogno… Continua a leggere Lacan – Il re d’Inghilterra è un fesso

Deleuze – La ripetizione e la legge

La ripetizione non è la generalità. La ripetizione va distinta dalla generalità in vari modi. Ogni formula che implichi la loro confusione genera imbarazzo: così quando diciamo che due cose si somigliano come due gocce d'acqua; o quando identifichiamo la formula che «non si dà scienza che non sia del generale» a quella che «non… Continua a leggere Deleuze – La ripetizione e la legge

Lacan – Il censore, ovvero il Super-io

Esiste una funzione assolutamente essenziale nel processo d'integrazione simbolica della sua storia da parte del soggetto, una funzione in rapporto alla quale, tutti l'hanno notato da tempo, l'analista occupa una posizione significativa. Questa funzione la si è chiamata Super-io. È impossibile capirci qualcosa se non ci rifà alle sue origini. Il Super-io è inizialmente comparso… Continua a leggere Lacan – Il censore, ovvero il Super-io