Lévi-Strauss – Il traghettatore suscettibile

Il mito Mandan della visita in cielo ricorda, per diversi aspetti, un mito Warrau nel quale due fratelli, uno saggio e l'altro folle, cadono vittime di un'orchessa acquatica. Essa divora quello che si era avvicinato troppo alla riva e di cui aveva scoperto il riflesso nell'acqua; si tratta cioè dello stesso procedimento di scoperta che… Continue reading Lévi-Strauss – Il traghettatore suscettibile

Ovidio – Perché Proserpina non poté tornare a casa

Tutta rannuvolata in volto, piena di odio, stette la dea [Cerere] al cospetto di Giove coi capelli sciolti, e disse: «Vengo a pregarti, Giove, per colei che è sangue mio nonché tuo. Se io madre non conto nulla, commuoviti almeno per tua figlia. Voglio sperare che non te ne curerai di meno, solo perché a… Continue reading Ovidio – Perché Proserpina non poté tornare a casa

Passamaquoddy – Gufo cornuto e la sposa altezzosa

Un uomo e sua moglie vivevano al margine del villaggio, vicino a un ruscello. Avevano una bella figlia che molti giovani desideravano sposare, ma lei era orgogliosa e nessun corteggiatore le piaceva. Suo padre, preso tra l'alterigia della figlia e la rabbia dei pretendenti respinti, promise di dare sua figlia a chi di loro avesse… Continue reading Passamaquoddy – Gufo cornuto e la sposa altezzosa

Maori – Come Hinauri divenne la moglie di Tinirau

Hinauri non era morta. Quando, addolorata per la morte dello sposo, si era gettata in mare, l'onda da cui s'attendeva la morte, invece di spingerla contro gli scogli, l'aveva trascinata al largo. La cintura incantata che indossava, la tenne a galla per mesi e mesi, finché la spinse su una riva dove fu trovata da… Continue reading Maori – Come Hinauri divenne la moglie di Tinirau

Grimm – Il re di macchia

Ci fu un tempo, che ogni suono aveva senso e significato. E il martello del fabbro risuonando gridava: «Battilo, battilo, battilo!». E la pialla del falegname frusciando diceva: «Trucioli, trucioli, trucioli!». E quando cominciava lo strepito del mulino, voleva dire: «Aiuto, Gesù! Aiuto, Gesù!». E se il mugnaio era un imbroglione e lo metteva in… Continue reading Grimm – Il re di macchia

Kerényi – Le figlie di Cecrope

Gli Ateniesi raccontavano che il loro primo re era stato Cecrope, un essere primordiale nato dalla terra, metà uomo e metà serpente. Il nome di questa forma certamente scherzosa sostituisce probabilmente la parola kerkops, il «caudato». Quando Pallade Atena e Poseidone avevano litigato per la sovranità sull'Attica, patria futura degli Ateniesi, la loro gara era… Continue reading Kerényi – Le figlie di Cecrope

Kerényi – La storia cretese di Glauco

Un figlio di Minosse e di Pasifae si chiamava Glauco, il «verde marino» che da bambino, mentre giocava con una palla o inseguiva un topo, era caduto in un recipiente pieno di miele ed era affogato. Nessuno sapeva dove fosse scomparso. Si consultò un oracolo. Esso rispose: «Un essere prodigioso è nato tra voi; chi… Continue reading Kerényi – La storia cretese di Glauco