Deleuze – Il terzo tempo e l’eterno ritorno

Quanto al terzo tempo [della ripetizione], quello rivolto all'avvenire [al di là del Comico e del Tragico], esso presuppone che l'avvenimento [che l'innesca], l'azione, abbia una sua coerenza segreta che esclude quella dell'io, e si rivolge contro l'io, proiettandolo in mille pezzi come se il portatore del nuovo mondo fosse trascinato e disperso dallo scoppio… Continue reading Deleuze – Il terzo tempo e l’eterno ritorno

Agostino – Il tempo e l’anima

È in te, anima mia, che misuro il tempo. Non frastornarmi coi tuoi «cosa? come?». Non frastornare te stessa con la folla delle tue impressioni. In te, dico, io misuro il tempo. Sì, l'impressione che le cose passando producono in te, rimane quando sono passate: è questa che è presente, non quelle che sono passate… Continue reading Agostino – Il tempo e l’anima

Borges – Il tempo

A Nietzsche non piaceva che si parlasse allo stesso modo di Goethe e di Schiller. E potremmo dire che è parimenti irrispettoso parlare dello spazio e del tempo, visto che nel nostro pensiero possiamo prescindere dallo spazio, ma non dal tempo. Proviamo a supporre di possedere un solo senso, invece di cinque. E che questo… Continue reading Borges – Il tempo

Vita nuova da far avvenire

C'è l'evoluzione, lo sviluppo (degli organi) del Corpo (Entwickelung), e c'è la storia (Geschichte), ossia il Racconto che il Corpo (senz'organi, i cui organi non sono ancora «sviluppati») si racconta. Diciamo così: c'è l'Organo del Racconto che il Corpo sviluppa in anticipo su tutti gli altri. Voglio dire: il Corpo, grazie a quest'Organo «di fantasia»,… Continue reading Vita nuova da far avvenire

Lacan – Dall’avvenire al passato

Dunque, il soggetto prende coscienza del suo desiderio nell'altro, tramite l'intermediario dell'immagine dell'altro, che gli dà il fantasma della propria padronanza. Così come è frequente nei nostri ragionamenti scientifici ridurre il soggetto a un occhio, potremmo altrettanto bene ridurlo a un personaggio istantaneo colto nel rapporto con l'immagine anticipata di se stesso, indipendentemente dalla propria… Continue reading Lacan – Dall’avvenire al passato

Freud – La decifrazione dei sogni

Mi sono proposto di dimostrare la possibilità di interpretare i sogni […] «interpretare un sogno» significa indicare il suo «senso», sostituirlo con qualche cosa che si inserisca come elemento di grande importanza e di pari valore nella concatenazione delle nostre azioni psichiche. […] Le teorie scientifiche del sogno non ammettono un problema di interpretazione, poiché… Continue reading Freud – La decifrazione dei sogni

Aiguesmortes – Futuro d’amore

C'è una strana leggenda intorno all'albero della vita. Si narra che mille anni dopo il peccato dei primi genitori, Dio lo trapiantò nell'orto di Abramo, e che una figlia di Abramo ingravidò respirando il profumo dei fiori di quell'albero, e diede alla luce un fanciullo che si chiamò poi Fanuele; e che costui, avendo forbito… Continue reading Aiguesmortes – Futuro d’amore