Li Gongzuo – Il Governatore dello Stato tributario del Sud

Chunyu Fen era uno dei funzionari più stimati di tutto l'impero e conduceva una vita per molti invidiabile. Aveva tuttavia il brutto vizio di bere e non di rado veniva ripreso dai suoi superiori per questo motivo: una volta fu sorpreso da un potente generale completamente ubriaco, per cui venne destituito dal suo incarico. Tornato… Continue reading Li Gongzuo – Il Governatore dello Stato tributario del Sud

Caucaso – Il matrimonio di Hæmyts

Vi fu un anno di grande carestia presso i Narti. Per mangiare, avevano solo la carne che riportavano dalle loro cacce. Hæmyts si distingueva: dapprima, dalla Pianura del Larice Giallo, portò giovani caprioli. Non si limitò a questo e, dal Burrone Secco, portò daini dai fianchi nervosi. Poi, sempre servizievole, dalla cima della Montagna Nera… Continue reading Caucaso – Il matrimonio di Hæmyts

Griaule – La seconda parola e la tessitura

Ogotemmeli cominciò a enumerare gli otto antenati primordiali nati dalla coppia plasmata da Dio. I quattro più anziani erano maschi; femmine gli altri quattro. Ma in virtù di una grazia che doveva toccare solo ad essi, potevano fecondarsi da soli, essendo doppi e di due sessi. Di qui la discendenza delle otto famiglie dogon. L'umanità… Continue reading Griaule – La seconda parola e la tessitura

Griaule – La prima parola e la sottana di fibre

Ogotemmeli si sedette sulla soglia, raschiò la tabacchiera di pelle dura e depose sulla sua lingua una polvere gialla: «Il tabacco dà lo spirito giusto», disse. E cominciò a decomporre il sistema del mondo. Perché bisognava cominciare dall'aurora delle cose. Ogotemmeli respinse come priva d'interesse l'origine dei quattordici sistemi solari di cui parla il popolo,… Continue reading Griaule – La prima parola e la sottana di fibre

Maya – Quando i musici divennero scimmie

Dopo averli partoriti nel bosco, Ixquic portò Hunahpú e Ixbalanqué a casa della suocera, ma i due bambini cominciarono a piangere. Di notte e di giorno non la smettevano mai di piangere, e non prendevano mai sonno. «Portateli via di qui! – disse la vecchia. – Piangono troppo e non li sopporto!». Hunbatz e Hunchouén… Continue reading Maya – Quando i musici divennero scimmie