Finlandia – Quando Louhi rapì Sole e Luna

Il vecchio intrepido Väinämöinen suonò a lungo il kantele, suonò e cantò suscitando grande gioia. La musica s'innalzò fino alle stanze della Luna, l'allegro concerto fino alle finestre del Sole. La Luna uscì dalla sua stanza, andò a posarsi nel cavo d'un ramo di betulla; il Sole lasciò la sua bella casa, scese sopra la… Continue reading Finlandia – Quando Louhi rapì Sole e Luna

Ovidio – Piramo e Tisbe

Piramo e Tisbe, lui il più bello dei giovani, lei la più desiderata delle fanciulle d'Oriente, abitavano in case contigue, nell'alta città che, a quel che si dice, Semiramide cinse di muri di mattoni. La vicinanza consentì i loro primi approcci: col tempo crebbe l'amore. In legittime nozze le loro fiamme si sarebbero unite, ma… Continue reading Ovidio – Piramo e Tisbe

E molte altre cose da dire di Venere

… e molte altre cose ci sarebbero da dire, sul conto di Venere. Andrebbero contate una per una tutte le parole che di Lei raccontano, e tutte le favole, mistiche e non, che narrano di Colei che fu la prima luce, la prima epifania della Luce, la prima impressione che si stampò sugli occhi di… Continue reading E molte altre cose da dire di Venere

Santillana – Dite a Dildrum che Doldrum è morto

La versione di Plutarco non fu accettata, e venne suggerita una spiegazione semplice: mentre la nave andava alla deriva in prossimità di un villaggio costiero, i passeggeri erano stati colpiti dalle grida e dai lamenti rituali per la morte di Tammûz-Adone, il cosiddetto dio del grano, come si faceva in piena estate nel Vicino Oriente:… Continue reading Santillana – Dite a Dildrum che Doldrum è morto

Propp – La reclusa dai lunghi capelli

Nella fiaba ricorre, sovente, un particolare tipo di divieto […] Si tratta del divieto di tagliarsi i capelli. Si riteneva che nei capelli avesse sede l'anima o la forza magica. Perdere i capelli significava perdere la forza magica. Ritroviamo molto spesso questo convincimento, pur trascurando l'episodio di Sansone e Dalila. «La figlia del re non… Continue reading Propp – La reclusa dai lunghi capelli

Schneider – Il significato delle ali

La grande importanza rituale delle mani e delle braccia (macerazione della carne, salasso) è certamente da attribuirsi al fatto che essi furono considerati come un analogo cosmico, alquanto più basso, delle ali. Mentre nel braccio si manifesta la forza fisica, le ali sono l'organo di un agire spirituale che, pur meno forte della potenza spontanea… Continue reading Schneider – Il significato delle ali

Schneider – La sillaba AUMm

Molte culture megalitiche ci offrono delle cosmogonie in cui s'incontrano numerose varianti del mito della creazione, raffiguranti l'uovo cosmico covato da un uccello nelle tenebre più profonde. L'uovo, schiudendosi, libera una voce o un uccello il battito delle cui ali mette in moto la prima sostanza del mondo: il respiro. Secondo la tradizione indù, questo… Continue reading Schneider – La sillaba AUMm