Wilde – Il Maestro della Sapienza

Trascorsa l'infanzia, egli pervenne subito alla conoscenza perfetta di Dio. Adolescente, numerosi santi e numerose sante, che vivevano nella libera città dei suoi natali, stupirono per la profonda sapienza dei suoi discorsi. Come i genitori gli diedero l'abito e l'anello della virilità, egli li baciò e li abbandonò per peregrinare il mondo e parlare di… Continue reading Wilde – Il Maestro della Sapienza

Picatrix – Ermes e la Natura Perfetta

Allorché - ci raccontò Ermes - volli portare alla luce la scienza del mistero e della modalità della Creazione, m'imbattei in una volta sotterranea oscura, piena di tenebre e di venti. Non riuscivo a vedere nulla a causa dell'oscurità e non potevo mantenere la lampada accesa a causa della violenza dei venti. Allora mi si… Continue reading Picatrix – Ermes e la Natura Perfetta

Bretagna – Peronnik l’idiota

Se vuoi custodire un segreto, ma smani dalla voglia di confidarlo a qualcuno, non hai che da raccontarlo all'orecchio d'uno sciocco. Non sappiamo chi conoscesse in tempi remoti le istruzioni per giungere al castello di Kerglas, e non ne avremmo saputo neanche l'esistenza se non fossero giunte per vie traverse fino all'orecchio di Peronnik l'idiota.… Continue reading Bretagna – Peronnik l’idiota

Baltrušaitis – Le tentazioni del Diavolo

Le più antiche raffigurazioni di esseri compositi che ci siano state conservate, provengono dal Giappone. L'immagine di Yorimitsu assalito dai demoni, attribuita a Tosa Mitsuaki (metà del Trecento), mostra l'eroe dopo che ha combattuto coi suoi quattro compagni contro i mostri, seduto in una notte di tempesta nell'angolo di una stanza in una casa dove… Continue reading Baltrušaitis – Le tentazioni del Diavolo

La leggenda dell’ultimo Forestiero

Una vecchia leggenda attestata sia nel Râmâyana che nel Mahâbhârata narra che al tempo dei tempi, in quei tempi remoti, quando non tutti gli uomini erano ancora «uomini di città», quando il Tempo Umano ancora sonnecchiava tra le oscure pieghe delle sue origini, c'era un «bruto» che s'aggirava solitario nella Foresta. Era un uomo? non… Continue reading La leggenda dell’ultimo Forestiero

Freud dice una santa cosa

Scusa, ma se a Inanna strapparono tutte le vesti quando scese all'inferno, perché i demoni dovrebbero fare uno sconto a Rousseau? – dico Rousseau, solo perché è l'ultimo «anacoreta» che ci è capitato sotto mano. L'ultimo di una lista di Solitari, Eremiti, e dunque Narcisi – che «si disgiungono» dalla Gente, dal conformismo della Chiacchiera,… Continue reading Freud dice una santa cosa