Platone – I due Amori da non confondere

Tutti sappiamo che non c'è Afrodite senza Amore. Ora, se ci fosse una sola Afrodite, unico sarebbe Amore; ma dal momento che ve ne sono due, ne consegue che vi sono anche due Amori. E come potrebbero non essere due, le dee? Una è più antica e non ha madre, in quanto figlia del Cielo,… Continue reading Platone – I due Amori da non confondere

Scholem – La doppia Sophia

La dottrina della doppia Sophia … è servita ai primi cabalisti e fin dall'epoca del Sefer Bahir da modello per i simboli che occupano un doppio posto nella cornice del mondo divino o pleroma […] Così troviamo un doppio «timore di Dio», una doppia «giustizia», una doppia he nel tetragramma, e forse anche una doppia… Continue reading Scholem – La doppia Sophia

C’è Sophia e Sophia

Thot è convinto che la sua invenzione «renderà gli Egiziani più sapienti e arricchirà la loro memoria». Assicura che la scrittura sarà una portentosa «medicina per la sapienza e per la memoria». Sappiamo come la pensa Platone: σοφία e μνήμη, sapienza e memoria, non sono che le due «chiavi» di uno stesso tesoro – perché… Continue reading C’è Sophia e Sophia

Weil – La fiaba del duca di Norvegia

(Questa fiaba scozzese si ritrova nel folklore russo, tedesco, ecc.) Un principe (chiamato qui «duke o' Norroway») ha, di giorno, forma animale e, soltanto di notte, forma umana. Una principessa lo sposa. Una notte, stanca di quella situazione, ella distrugge la spoglia animale di suo marito. Ma allora egli scompare. Dovrà cercarlo. Lo cerca senza… Continue reading Weil – La fiaba del duca di Norvegia

Aiguesmortes – Un soffio e via!

Abbiamo bisogno di pensieri freschi. Ci siamo stancati di appellarci in continuazione all'Uomo, al Mito Umano, al Racconto Umano, al Discorso Umano, insomma a tanta roba vecchia. Vecchia di anni, vecchia di illusioni, roba ormai stantia. Ce l'hanno data da mangiare e l'abbiamo mangiata. Siamo invecchiati così pure noi. Non mangiare il cibo dei morti!… Continue reading Aiguesmortes – Un soffio e via!

Bretagna – La vera e la falsa Ginevra

Un giorno che il re Artù era seduto a banchetto, circondato dai baroni, giunse davanti al palazzo una damigella, accompagnata da un cavaliere molto vecchio e canuto. Entrando nella sala, ella lasciò cadere il velo, e si vide una pulzella di grande bellezza, riccamente vestita di drappo di seta, i capelli riuniti in una sola… Continue reading Bretagna – La vera e la falsa Ginevra

Il diavolo si prende per la gola

Mi ricordo che sin dall'età di otto anni, e anche prima, mi sono sempre chiesto chi fossi, che cosa fossi e perché vivere, mi ricordo all'età di sei anni in una casa del viale della Blancharde a Marsiglia (al n.59 per l'esattezza) di essermi chiesto all'ora della merenda, pane e cioccolata che una certa donna… Continue reading Il diavolo si prende per la gola