Modoc – La nascita di Aishísh

In un tempo lontano, una giovane donna di nome Letkakàwas, che portava sulla schiena il suo figlioletto come fanno le madri indiane, eresse un rogo per cremare il cadavere di una strega. In realtà, voleva morire là sopra anche lei con il bambino. Il demiurgo Kmúkamch la sorprese proprio nel momento in cui si stava… Continua a leggere Modoc – La nascita di Aishísh

Platone – La reminiscenza e la preesistenza dell’anima

Il Reale, «quello che realmente è», era per Platone il «mondo delle idee», era il mondo «di allora», il mondo «di là» da questo nostro presente, la cui «realtà» è fatta invece di «cose» (nonché, di rappresentazioni più o meno «artistiche» di queste «cose» mediante i segni e le parole). Il Reale, non questo Coso… Continua a leggere Platone – La reminiscenza e la preesistenza dell’anima

Kerényi – Dall’uomo «autoctono» all’«iniziato» ai misteri

Né in Esiodo, né in Eschilo Prometeo è il creatore degli uomini; o per dirla in termini più esatti, egli non ha alcuna parte nella prima fase della creazione dell'uomo che, secondo la concezione greca «autoctona», non era che una nascita dalla terra. Prometeo è un dio che s'identifica con le creature spuntate dalla terra.… Continua a leggere Kerényi – Dall’uomo «autoctono» all’«iniziato» ai misteri

Vita nuova da far avvenire

C'è l'evoluzione, lo sviluppo (degli organi) del Corpo (Entwickelung), e c'è la storia (Geschichte), ossia il Racconto che il Corpo (senz'organi, i cui organi non sono ancora «sviluppati») si racconta. Diciamo così: c'è l'Organo del Racconto che il Corpo sviluppa in anticipo su tutti gli altri. Voglio dire: il Corpo, grazie a quest'Organo «di fantasia»,… Continua a leggere Vita nuova da far avvenire

Irlanda – La nascita di Sétanta (Cúchulainn)

Un giorno Conchobor e i nobili dell'Ulaid erano riuniti a Emain. Uno stormo di uccelli giunse sulla piana e divorò ogni cosa finché non rimase né radice né pianta né filo d'erba. Gli Ulaid furono presi dall'ira alla vista degli uccelli che devastavano la loro terra; approntarono quindi nove carri e si accinsero a dare… Continua a leggere Irlanda – La nascita di Sétanta (Cúchulainn)

Mastro Eckhart – Beati pauperes spiritu

La beatitudine aprì la sua bocca di saggezza e disse: «Beati i poveri nello spirito, loro è il regno dei cieli» (Matteo, 5: 3). Tutti gli angeli e tutti i santi, e tutto ciò che è nato, deve tacere quando parla questa eterna sapienza del Padre, perché tutta la sapienza degli angeli e di tutte… Continua a leggere Mastro Eckhart – Beati pauperes spiritu

Imperfectus adhuc infans

… imperfectus adhuc infans un bambino non ancora pienamente formato (Ovidio, Metamorfosi, 3: 310) Signori, giù il cappello, sta per entrare in scena Bacco, alias Libero, o anche al secolo (greco) Dioniso o Zagreo! Signori, oggi – qui, sulla pubblica piazza, poco prima del funambolo, sta per fare la sua prima apparizione il Bambino in… Continua a leggere Imperfectus adhuc infans

Euripide – Dioniso nato due volte

Una volta, quando la madre che lo teneva in grembo ebbe le doglie del parto fatale, ecco!, proprio mentre addosso a lei in volo la folgore veniva di Zeus, la madre dal ventre l'espulse, e fulminata che fu, finì il suo tempo; allora subito l'accolse il Cronide Zeus in un grembo segreto: se lo nascose… Continua a leggere Euripide – Dioniso nato due volte

C’è Sophia e Sophia

Thot è convinto che la sua invenzione «renderà gli Egiziani più sapienti e arricchirà la loro memoria». Assicura che la scrittura sarà una portentosa «medicina per la sapienza e per la memoria». Sappiamo come la pensa Platone: σοφία e μνήμη, sapienza e memoria, non sono che le due «chiavi» di uno stesso tesoro – perché… Continua a leggere C’è Sophia e Sophia

Irlanda – Jack e Bill

C'erano una volta in Irlanda un re e una regina. Erano ormai vecchi e non avevano figli. Allora il re si rivolse al primo consigliere per sapere se c'era modo di avere un figlio, e il primo consigliere gli suggerì di andare al fiume a prendere un pesce e darlo da mangiare alla regina. E… Continua a leggere Irlanda – Jack e Bill