Nietzsche – La fuga apollinea nella bellezza

Per comprendere questo [velo che celava ai Greci il mondo dionisiaco], dobbiamo per così dire smantellare pietra per pietra l'edificio costruito con arte della cultura apollinea, fino a scorgere le fondamenta sulle quali si basa. In primo luogo troviamo qui le splendide figure degli dèi olimpici, che stanno sul frontone di questo edificio, e le… Continue reading Nietzsche – La fuga apollinea nella bellezza

Garcia Lorca – Panorama cieco di New York

Se non sono gli uccelli ricoperti di cenere, se non sono i lamenti che battono alle finestre delle nozze, saranno le creature delicate dell'aria a stillare sangue nuovo nell'oscurità inestinguibile. Ma no, non sono gli uccelli, perché gli uccelli sono sul punto di essere buoi. Possono essere rocce bianche con l'aiuto della luna e sono… Continue reading Garcia Lorca – Panorama cieco di New York

Kierkegaard – La disperazione è la malattia mortale

Di solito, «mortale» si dice di una malattia la cui fine, il cui esito, è la morte. Così si dice che una malattia è mortale quando porta alla morte. Intesa in questo modo, la disperazione non si può chiamare malattia mortale. […] È piuttosto in un altro senso ancor più preciso che la disperazione è… Continue reading Kierkegaard – La disperazione è la malattia mortale

Nâzik al-Malâ’ika – Ti abbiamo incoronato

Che ci siano uomini che non avvertono mai alcuna angoscia, lo si deve comprendere pensando che neppure Adamo l'avrebbe sentita se egli fosse stato un animale. (Kierkegaard, Il concetto dell'angoscia) Ti abbiamo incoronato divinità nel sonno dell'alba e sul tuo argenteo altare ci siamo imbrattati la fronte oh nostro amore, o dolore bruciato abbiamo l'incenso… Continue reading Nâzik al-Malâ’ika – Ti abbiamo incoronato