Una morte di luce

vado cercando una morte di luce che mi consumi (Garcia Lorca) È una tragedia! Come altro chiamare la sopravvivenza forzata di Apollo alla morte della sua Vergine? È tutta colpa dell'ira, è colpa della gelosia, è colpa di una oscura sete di vendetta – se qualcosa, nella luce, non si è accecato! Se dopo la… Continue reading Una morte di luce

Ovidio – Apollo e Coronide

Troppo loquace fu il corvo: ecco perché, da bianco che era, si vide di colpo annerire le ali! Il fatto è recente – perché una volta l'uccello pareva d'argento e aveva le penne color della neve, tanto da poter competere in quanto a candore con le colombe immacolate e da non esser da meno né… Continue reading Ovidio – Apollo e Coronide

Parola di corvo

Quella che vede il corvo, non è la Vergine casta e immacolata di cui si è invaghito Apollo. La Vergine, la vede solo Apollo, e solo al Solstizio di una sua allucinazione! Il candore lo vede solo l'occhio candido. L'occhio così candido che nemmeno sa del suo candore. Il corvo non ha gli occhi del… Continue reading Parola di corvo

La Vergine e il Corvo

Ogni pazzia è «vergine» finché vola alta – finché rimane all'altezza dei suoi «fumi», la qual cosa press'a poco dura finché non tramonta l'Ora, che dico?, l'effimero Istante del suo Solstizio. Ciò che è «vergine», a quanto pare, è destinato a rimanere sterile. Qualcuno, prima o poi, dovrà pur dirlo ad Apollo. Qualcuno dovrebbe dirgli… Continue reading La Vergine e il Corvo

Apollo aveva la gola secca

Non ci crederete, ma Apollo aveva la gola secca. «Corvo, vammi a prendere un po' d'acqua alla fonte!», disse. E il corvo andò, ma si fermò per strada. Si appollaiò sul ramo di un albero e di lì si mise a contemplare la Vergine. Il corvo s'incantò a guardarla. Il corvo fu ammaliato dal miracolo… Continue reading Apollo aveva la gola secca