Arikara – La scelta sbagliata

C'era una volta un giovane guerriero in cerca di gloria che andava a gemere tutto solo nei recessi più selvaggi, implorando un aiuto soprannaturale. Un uccello [ne udì i lamenti] e lo condusse in un luogo dove gli apparve un uomo rosso: era il Sole, il quale [in cambio della gloria] pretese la lingua del… Continue reading Arikara – La scelta sbagliata

Le mille e una notte – Il cieco e il paralitico

Un cieco e un paralitico furono presi e fatti entrare in un giardino da un tale che ne era il proprietario; costui ordinò loro di non rovinare nulla e di non fare quanto potesse arrecare danno. Allorché però i frutti del giardino furono maturi, lo storpio disse al cieco: «Caspita! Vedo certi frutti che davvero… Continue reading Le mille e una notte – Il cieco e il paralitico

Calvino – La penna di hu

Un Re divenne cieco. I dottori non sapevano farlo guarire. Finalmente, uno disse che l'unico rimedio per ridare la vista agli occhi ciechi era una penna di hu. Il Re aveva tre figli; li chiamò e disse: «Figli miei, mi volete bene?». «Come alla nostra stessa vita, padre», dissero i figli. «Allora dovete procurarmi una… Continue reading Calvino – La penna di hu

Ceccardo il Vecchio – C’è poco da ridere … a Eleusi!

… la mia ricerca etimologica dà (fonte: Rocci): μύ – voce onomatopeica per «dolore» μύα – bua, u mimmille μυάγρα – trappola μυάω – torco, premo, serro le labbra μυέω – inizio ai misteri μύζω – mugolo, brontolo, sbuffo, sospiro, gemo μύθος – parola, detto, motto μυκάζομαι – muggisco μύω – mi chiudo, sto chiuso,… Continue reading Ceccardo il Vecchio – C’è poco da ridere … a Eleusi!

Halas – Versi

Malgrado la fortuna della vista così cieco malgrado il dono dell’udito così sordo Nel vento foglia nell’amore solo nelle ragne uccello nella pioggia canto nella rosa verme nella speranza dolo nelle parole sangue nell’ugola pianto Malgrado la fortuna della vista così cieco malgrado il dono dell’udito così sordo (František Halas, Il volto)

Wilde – Il Principe Felice

Nel punto più alto della città, su un'alta colonna, stava la statua del Principe Felice. Era tutto coperto di sottili lamine di oro preziosissimo, come occhi aveva due zaffiri lucenti, e un grande rubino brillava sull'impugnatura della spada. Era molto ammirato da tutti. «È bello come una banderuola – notò un membro del Consiglio della… Continue reading Wilde – Il Principe Felice

Kordofan – Le difficili nozze del Faris

«Ti sei fatto grande – disse il padre al figlio. – Sei diventato ormai un Faris (un cavaliere). È ora che ti cerchi moglie». Il figlio diede un'occhiata a tutte le ragazze del paese, ma per molto tempo non riuscì a trovarne una che gli piacesse. Un giorno cavalcò nel deserto. Giunse in un posto… Continue reading Kordofan – Le difficili nozze del Faris