Sumeri – Il mito di Adapa

Ampio intelletto il dio gli aveva dato, perché sollevasse i destini del Paese. Visione gli aveva concesso, ma non gli aveva dato vita eterna. In quei giorni, in quegli anni, il sapiente di Eridu, Ea, lo creò come modello per gli uomini. Il sapiente – il suo comando nessuno può mutare –, il capace, il… Continue reading Sumeri – Il mito di Adapa

Che dio salvi la Regina, l’Immaginazione

Com'è il Malato di Molière? Immaginario. È sano come un pesce, però si crede «malato», accusa malattie da cui non è affetto. Se c'è qualcosa di cui è realmente malato, è solo l'immaginazione che gli «produce» miraggi, sviste e abbagli e ... mancamenti vari. È l'immaginazione a spacciargli per «reale» ciò che sta solo nella… Continue reading Che dio salvi la Regina, l’Immaginazione

Sanâ’î – L’incontro con la Guida

Incontrai un vecchio gentile e luminoso qual è un credente nelle tenebre dell'empietà. Era umile, amabile e misurato, arguto, elegante, profondo e garbato. Il suo tempo fluiva più veloce del nostro, la sua vecchiezza fioriva più di nuova primavera. Gli dissi: «O fiaccola delle mie notti, o messia che guarisci le mie febbri! Donde lo… Continue reading Sanâ’î – L’incontro con la Guida

Farîdoddîn ‘Attâr – Alessandro e il saggio

Alessandro il macedone arrivò un giorno in un luogo. Lì desiderava conoscere qualcuno che fosse in grado di insegnargli la saggezza. Voleva istruirsi e cercava un maestro. Anche se sei il re del mondo, la strada che devi seguire è quella della conoscenza. Se vuoi sapere, devi farti come Quello dalle due corna. Gli dissero:… Continue reading Farîdoddîn ‘Attâr – Alessandro e il saggio

Sumeri – Inanna nel Paese dei morti

Dal Gran Superno lei volse l'orecchio al Grande Infero. La dea volse l'orecchio al Grande Infero. La mia Signora lasciò cielo e terra per scendere nell'abisso. Lasciò il suo tempio per discendere nel Paese dei morti. Raccolse tutti i suoi me, li prese in mano, si cinse il capo con la corona della steppa, si… Continue reading Sumeri – Inanna nel Paese dei morti

Coomaraswamy – Gli automi di legno

Il nostro mondo non è che un mirabile congegno ideato dal grande fabbro o falegname, e le creature sono allo stesso modo congegni di legno (ilici) azionati dalla sua potenza – di legno perché il materiale di cui è fatto il mondo è il Legno (dâru, vana = hylê); e pertanto l'Artista per mezzo di… Continue reading Coomaraswamy – Gli automi di legno