Le ceneri del Racconto

Il Racconto lo sa. Il Racconto sa che, se ora ha qualcosa da narrare, è perché le parole di cui si serve per narrarlo, sono le ceneri (è tutto da vedere se ancora fumanti) di un'altra Parola, di una Parola più antica. Talmente antica da confondersi nella Voce delle voci della foresta. Il Racconto sa… Continua a leggere Le ceneri del Racconto

L’uomo Kierkegaard è cresciuto sul bambino

Come una pianta sulle sue radici, così Kierkegaard è cresciuto sul bambino che fu. Se non tutto quanto, almeno il filosofo che è nell'uomo Kierkegaard, almeno quello, è venuto su – come un castello sulla sabbia dei racconti di cui il suo udito fu impregnato da bambino: primo fra tutti, il racconto di Abramo e… Continua a leggere L’uomo Kierkegaard è cresciuto sul bambino

Sarà pure una bestemmia

Sarà pure una bestemmia, ma qualcuno dovrà pur prendersi la colpa di dirla, questa bestemmia! Apollo, il dio della Luce, si è oscurato alla Luce di Mezzogiorno! Apollo si è incupito, Apollo è diventato Tenebroso, Apollo s'è rinchiuso nella grotta della sua malinconia! Apollo, il dio, è impazzito! Apollo è stato folgorato dall'apparizione, Apollo è… Continua a leggere Sarà pure una bestemmia

C’era una volta un uomo

C'era una volta un uomo … Comincia così Timore e Tremore di Kierkegaard – comincia dicendo: C'era una volta un uomo che quando era bambino … Nientemeno un libro di filosofia può concedersi l'esordio che da sempre è appannaggio delle favole! La semplice chiave di un «c'era una volta» può dunque bastare ad aprire le… Continua a leggere C’era una volta un uomo