Shakespeare – Il volto dell’Amata

Benvolio: Segui il mio consiglio: cessa di pensare a tal donna. Romeo: Oh! Insegnami in qual modo lo potrò. Benvolio: Lasciando liberi i tuoi occhi, volgendoli su altre belle. Romeo: Mi additi così il modo di richiamarmela ognora dinanzi. Le nere maschere che coprono il volto della bellezza inutilmente fan velo al nostro pensiero, che… Continue reading Shakespeare – Il volto dell’Amata

Shakespeare – Morire, dormire …

Essere, o non essere, questo è il problema!!: se sia più nobile nella mente soffrire i colpi di fionda e i dardi dell'oltraggiosa fortuna o prendere le armi contro un mare di affanni e, contrastandoli, porre loro fine? Morire, dormire … nient'altro, e con un sonno dire che poniamo fine al dolore del cuore e… Continue reading Shakespeare – Morire, dormire …

Shakespeare – È l’usignolo o l’allodola?

  Hayez - Giulietta e Romeo Giulietta: Vuoi tu già lasciarmi? Il giorno è ancora lontano: fu la voce dell'usignolo, non dell'allodola, che ti ferì, e che per tutta la notte canta là su quel melograno. Credimi, amore mio, fu l'usignolo.   Romeo: Era l'allodola annunciatrice del giorno e non l'usignolo; vedi, amica mia, quelle… Continue reading Shakespeare – È l’usignolo o l’allodola?

Shakespeare – Lo scapolo

Guardati allo specchio e di' al volto che vedi che è ora di crearne un altro; e se tu non lo rinnovi, defraudi il mondo e una possibile madre della sua gioia. Quale donna gentile l'inviolato grembo rifiuterebbe al vomere della tua virilità? E quale uomo sarebbe così insensato da diventare tomba del suo egoismo… Continue reading Shakespeare – Lo scapolo