Omero – Le voci delle Sirene

Alle Sirene prima verrai, che gli uomini stregano tutti, chi le avvicina. Chi ignaro approda e ascolta la voce delle Sirene, mai più la sposa e i piccoli figli, tornato a casa, festosi l'attorniano, ma le Sirene col canto armonioso lo stregano, sedute sul prato: pullula in giro la riva di scheletri umani marcenti: sull'ossa… Continue reading Omero – Le voci delle Sirene

Bando ai preamboli

Bando ai preamboli, e veniamo al dunque! Questo non è il libro che l'Autore voleva che fosse, né la testimonianza più o meno autentica da lui rilasciata dinanzi a una giuria. D'altronde, può un libro essere confuso col verbale di dichiarazioni rilasciate da chi nemmeno sapeva d'essere chiamato a deporre? E poi, riguardo a quale… Continue reading Bando ai preamboli

Omero – Femio e Medonte scampano alla morte

Anche il Terpiade Femio voleva scampare alla nera morte, lui – il cantore che tra i Proci aveva cantato perché costretto. Ritto se ne stava, tra le mani tenendo la cetra sonora, non distante dalla porta: un dubbio l'agitava – se uscendo dalla sala andare a rifugiarsi presso l'altare del grande Zeus innalzato nel cortile,… Continue reading Omero – Femio e Medonte scampano alla morte

Omero – L’antro delle Ninfe

In capo al porto vi è un olivo dalle ampie foglie: vicino è un antro amabile, oscuro, sacro alle Ninfe chiamate Naiadi; in esso sono crateri e anfore di pietra; lì le api ripongono il miele. E vi sono alti telai di pietra, dove le Ninfe tessono manti purpurei, meraviglia a vedersi; qui scorrono acque… Continue reading Omero – L’antro delle Ninfe

Omero – Odisseo nell’antro di Polifemo

Un grande otre pieno di vino portavo e vivande in un cesto: subito infatti sospettò il mio cuore altero che avremmo trovato un uomo di poderoso vigore, selvaggio, ignaro di giustizia e di leggi. Rapidamente all'antro arrivammo, ma dentro non lo trovammo; menava al pascolo pingui pecore. Entrati nell'antro, stupiti mirammo ogni cosa: i graticci… Continue reading Omero – Odisseo nell’antro di Polifemo