Warrau – La freccia rotta

Un cacciatore sfortunato aveva due cognati che ogni giorno prendevano una gran quantità di selvaggina. Stanchi di nutrire lui e la moglie, essi decisero di sviarlo su una pista che conduceva all'antro di Giaguaro-Nero. Alla vista del mostro, l'indigeno fuggì, ma il giaguaro lo inseguiva: così si misero entrambi a correre intorno a un enorme… Continue reading Warrau – La freccia rotta

Toba – L’origine della Notte

Una volta la notte non esisteva. Era sempre giorno. La notte dormiva in fondo alle acque. Non esistevano nemmeno gli animali, poiché anche le cose parlavano. La figlia del Gran Serpente aveva sposato un Indio, signore di tre servi fedeli. Un giorno, il padrone disse loro: «Allontanatevi, perché mia moglie si rifiuta di coricarsi con… Continue reading Toba – L’origine della Notte

Lévi-Strauss – Gli strumenti delle tenebre

Nella liturgia del Vecchio Mondo c'è un complesso di strumenti conosciuto sotto il nome di strumenti delle tenebre. L'origine di questi strumenti e del loro impiego a Pasqua, dal giovedì al sabato della settimana santa, pone numerosi problemi. Sembra che le campane siano apparse tardi nelle chiese: verso la fine del VII secolo circa. Il… Continue reading Lévi-Strauss – Gli strumenti delle tenebre

Mundurucu – Origine del veleno da pesca

C'era una volta un indio che a caccia era sempre sfortunato. Egli portava alla moglie solo uccelli inhambù, il cui brodo è amaro. Un giorno, avendo sentito dire di un'offesa fatta alla moglie, egli se ne va nella foresta, dove incontra un branco di scimmie cappuccine. Egli tenta di catturare una femmina e successivamente un… Continue reading Mundurucu – Origine del veleno da pesca

Lévi-Strauss – La perversità dell’arcobaleno

I miti che concernono l'arcobaleno, associano questo fenomeno meteorologico ora all'origine del veleno da pesca e delle malattie, ora a quella del colore degli uccelli. Ma, a seconda del tipo di correlazione adottato, l'arcobaleno non interviene nello stesso modo: è agente, o viceversa oggetto passivo di un'azione che si esercita su di esso. È in… Continue reading Lévi-Strauss – La perversità dell’arcobaleno

Lévi-Strauss – Il Gran Digiuno degli Sherenté

Gli Sherenté credevano che i periodi di siccità fossero dovuti alla collera del sole verso gli uomini. Per scongiurare il suo furore, essi celebravano una cerimonia che, per la sua durata e per il suo rigore, spiccava tra tutti i loro riti. Per tre settimane gli uomini adulti digiunavano e cantavano quasi ininterrottamente, e si… Continue reading Lévi-Strauss – Il Gran Digiuno degli Sherenté

Lévi-Strauss – La scampanata e il baccano

Se si chiedesse ex abrupto a un etnologo quali sono le circostanze in cui il costume prescrive il rumore disordinato, si può essere certi che egli ne citerebbe immediatamente due: la scampanata della tradizione europea, e il baccano al quale buona parte delle cosiddette società primitive (e anche civilizzate) si abbandona o si abbandonava in… Continue reading Lévi-Strauss – La scampanata e il baccano