Heidegger – La via verso noi stessi

Il semplice, nella sua semplicità, non ci dice quasi più nulla, dacché il consueto modo scientifico di pensare ha rovinato la capacità di stupirsi dinanzi a ciò che si presume ovvio, e proprio perché è ovvio [lo lascia perdere]. E tuttavia, se questo stupirsi non si fosse mai destato e se non fosse stato mantenuto… Continue reading Heidegger – La via verso noi stessi

Heidegger – L’uomo, questo animale che parla

Facciamo ora un salto [dalla questione del tempo] al problema del corpo. Innanzitutto, due asserzioni di Nietzsche. Nella Der Wille sur Macht («La volontà di potenza»), il frammento 659 suona: «il corpo è un pensiero più meraviglioso della vecchia anima». Il frammento 489 recita: «Il fenomeno del corpo è il fenomeno più ricco, più chiaro,… Continue reading Heidegger – L’uomo, questo animale che parla

Heidegger – Il «fenomeno» Tempo

Si potrebbe, a questo punto, trarre la conclusione che ci siano due specie di tempo: il «tempo che abbiamo» di volta in volta (e di cui si è detto che è accennativo, datato, dimensionato e pubblico), e il tempo in quanto mera serie di «ora». Qualunque cosa possa essere osservato a tale proposito, una cosa… Continue reading Heidegger – Il «fenomeno» Tempo

Heidegger – Il nostro commercio col tempo

Dal sorgere della teoria della relatività di Einstein si è consolidata l'opinione che attraverso la fisica sarebbe stata scossa la dottrina, finora valida, della filosofia circa il tempo. Cionondimeno, questa opinione molto diffusa è un errore fondamentale. Nella teoria della relatività, in quanto teoria della relatività propria della fisica, non si tratta della trattazione di… Continue reading Heidegger – Il nostro commercio col tempo

Heidegger – L’orologio schizofrenico

Riferendo l'esperienza di un giovane schizofrenico, visitato e osservato in uno stato subacuto, la cui psicosi, secondo l'autore, a parte certe turbe temporali e mentali, non avrebbe presentato particolarità essenziali, Franz Fischer scrive testualmente: Osservando la lancetta di un orologio da parete, il paziente dichiarava quanto segue: «Che cosa dovrei fare con l'orologio? Devo guardarlo.… Continue reading Heidegger – L’orologio schizofrenico

Heidegger – I caratteri del tempo che «abbiamo»

Abbiamo accennato a due questioni: a) la questione del rango tra il tempo dell'orologio e il tempo che già di solito ci è dato: il tempo dell'orologio, che si caratterizza come il susseguirsi di una serie di «ora», è il tempo più originario, o esso è una modificazione proveniente dal tempo che di solito già… Continue reading Heidegger – I caratteri del tempo che «abbiamo»