Graves – La prova di abilità con l’arco

Nella gara con l'arco descritta nel Malleus Maleficarum del quindicesimo secolo, il candidato che si sottoponeva alle pratiche iniziatiche per entrare nella corporazione degli arcieri doveva mirare a un oggetto posato sulla testa di suo figlio, una mela o una monetina d'argento. Ai fratelli di Laodamia che gareggiavano per disputarsi il sacro regno, fu richiesto… Continue reading Graves – La prova di abilità con l’arco

Graves – Icario e sua figlia Erigone

Benché Eneo fosse il primo mortale cui Dioniso donò una pianta di vite, Icario lo precedette nell'arte di fare il vino. Egli offrì una giara del suo prodotto a un gruppo di pastori nei boschi di Maratona presso il monte Pentelico, e codesti pastori, trascurando di tagliare il vino con l'acqua, come Enopione consigliò più… Continue reading Graves – Icario e sua figlia Erigone

Graves – Bran, il Corvo e l’Ontano

Il nome di Bran vuol dire «corvo», ma anche «ontano» (in irlandese fearn, dove la f si pronuncia v – in poesia gwern). Sappiamo di un Fearn, terzo dei quattro figli di Partholan, leggendario re d'Irlanda nell'Età del bronzo, e di un Gwern, giovane re d'Irlanda, figlio della sorella di Bran, Branwen, ovvero «corvo bianco».… Continue reading Graves – Bran, il Corvo e l’Ontano

Graves – Rhiannon alias Demetra-cavalla

Nel Romanzo di Pwyll principe del Dyfed la Dea compare come Rhiannon, madre di Pryderi. Il nome Rhiannon è una corruzione di Rigantona («grande regina»). Il Dyfed comprendeva gran parte del Carmarthen e l'intero Pembrokeshire, nonché la diocesi di San Davide: il suo punto centrale, noto come «Porta Oscura», costituiva uno degli ingressi nell'Oltretomba. Quando… Continue reading Graves – Rhiannon alias Demetra-cavalla