Goffredo di Strasburgo – Tristano oscilla tra le due Isotte

Un giorno Tristano siede assorto nel ricordo dell'antico dolore, e in cuor suo ripercorre le molte e varie pene che l'altra sua vita, Isotta la bionda regina, la chiave del suo amore, ha sofferto per amor suo, pur rimanendo sì costante in tutte le prove. Lo prende a rimprovero, e molto l'addolora che, all'infuori di… Continua a leggere Goffredo di Strasburgo – Tristano oscilla tra le due Isotte

Goffredo di Strasburgo – Isotta dalle Bianche Mani

Tristano rimane in Alemagna sei mesi o più, ma poi gli viene gran desiderio di tornare nella propria terra per avere notizie e sapere quello che vanno dicendo dell'amica. Decide dunque di lasciare l'Alemagna e di ritornare là donde è venuto, prima in Normandia, e poi presso i figli di Rual, in Parmenia. Spera di… Continua a leggere Goffredo di Strasburgo – Isotta dalle Bianche Mani

Goffredo di Strasburgo – La separazione di Tristano e Isotta

La sorveglianza posta su Isotta e Tristano è per i due amanti un vero tormento, e il divieto li angustia sì dolorosamente che, ancor più di prima, essi pensano a incontrarsi, finché – dopo tante pene – compiono infine il loro destino, e ne mietono sventura e dolore mortale. Era a mezzo il giorno, e… Continua a leggere Goffredo di Strasburgo – La separazione di Tristano e Isotta

Goffredo di Strasburgo – La spada snudata

Intanto, il dolente Marco soffre grande pena e s'affligge per la sposa e per l'onore. Corpo e anima lo opprimono ogni giorno di più, ed egli è indifferente a ogni prestigio e ricchezza. E accade che un giorno vada a caccia proprio in quella stessa foresta, più per tristezza che per avventura. Entrati nel folto,… Continua a leggere Goffredo di Strasburgo – La spada snudata

Goffredo di Strasburgo – La grotta degli amanti

Tristano e Isotta hanno di nuovo vinto cure e affanni, e sono nuovamente benvoluti dalla corte che ancora una volta risuona delle loro lodi. Mai furono più esaltati o ricevettero maggior favore da Marco, loro comune signore. Pure si tengono bene al riparo ché, quando l'occasione non è propizia a un convegno, s'appagano dell'intento che… Continua a leggere Goffredo di Strasburgo – La grotta degli amanti

Goffredo di Strasburgo – La provata fedeltà di Brangania

Giunge la sera e Isotta deve coricarsi con Marco, suo signore. Isotta, Tristano e Brangania si sono premuniti, e hanno accortamente predisposto il luogo e il momento. Nella camera del re non sono che in quattro: Marco e loro tre. Ora, egli si è coricato. Brangania ha indossato gli abiti della regina, ché fra loro… Continua a leggere Goffredo di Strasburgo – La provata fedeltà di Brangania

Goffredo di Strasburgo – Lameir di Tristano e Isotta

Di nuovo le navi prendono il largo e lietamente seguono la rotta: ma a bordo a due soli cuori amore ha fatto smarrire il cammino. I due amanti sono persi nei loro pensieri, oppressi ambedue dal male d'amore che opera mirabili cose: muta in tossico il miele, rende amara la dolcezza, incendia la rugiada, converte… Continua a leggere Goffredo di Strasburgo – Lameir di Tristano e Isotta

Goffredo di Strasburgo – Il filtro d’amore

Quando tutto è finito, il re annuncia ai cavalieri, ai baroni e a quanti del paese sono convenuti a palazzo, che quell'uomo è Tristano! E narra, così come l'ha appreso, perché egli sia venuto in Irlanda, e come gli abbia promesso di essergli garante su ogni condizione che egli stesso, Gurmun, avesse stipulato coi nobili… Continua a leggere Goffredo di Strasburgo – Il filtro d’amore

Goffredo di Strasburgo – La scheggia della spada di Tristano

Tristano è presto guarito [dalle ferite riportate combattendo col Drago]: agile il corpo, il volto di un bell'incarnato. Isotta non cessa di guardarlo, ne scruta i modi e l'aspetto con grande attenzione. Osserva in segreto le mani e il viso, studia le braccia e le gambe, che apertamente rivelano ciò che egli vorrebbe celare. Lo… Continua a leggere Goffredo di Strasburgo – La scheggia della spada di Tristano

Goffredo di Strasburgo – Tristano è mandato a chiedere la mano di Isotta

Ora, re Marco e la sua gente hanno appreso che Tristano è tornato guarito; in ogni parte del regno tutti si rallegrano dal profondo del cuore. Lo zio e amico gli chiede cosa è accaduto, e Tristano fedelmente racconta la storia dal principio alla fine, come meglio può. Tutti ne hanno grande meraviglia e prendono… Continua a leggere Goffredo di Strasburgo – Tristano è mandato a chiedere la mano di Isotta