Eliade – Ripetizione e creazione

Ciò che, di un mito cosmogonico, ci colpisce prima di tutto è che esso è continuamente ripetuto: il mito è continuamente recitato, e questo fatto implica che la cosmogonia non cessa di essere ripetuta simbolicamente. Abbiamo già altrove evidenziato il significato religioso e metafisico della ripetizione dei gesti esemplari, e ciò ci dispensa dall'esporre qui… Continue reading Eliade – Ripetizione e creazione

Eliade – Modello cosmogonico e costruzione della città

Se per l'uomo arcaico vivere nel mondo ha un valore religioso, questo è il risultato di un'esperienza specifica: l'esperienza di quello che chiamiamo «spazio sacro». Per l'uomo religioso, infatti, lo spazio non è omogeneo; alcune sue parti sono qualitativamente differenti da altre. C'è uno spazio sacro e quindi forte, significativo, e ci sono altri spazi… Continue reading Eliade – Modello cosmogonico e costruzione della città

Eliade – Vivere nel proprio mondo

Molti anni fa uno dei miei professori all'Università di Bucarest ebbe occasione di assistere a una serie di lezioni del famoso storico Theodor Mommsen. A quel tempo, erano i primi anni '90, Mommsen era già molto vecchio [era nato nel 1817]; ma la sua mente era ancora lucida e la sua memoria straordinariamente precisa, senza… Continue reading Eliade – Vivere nel proprio mondo

Eliade – Corde astrali e corde magiche

Dobbiamo considerare ognuno di noi, esseri animati, come una marionetta fabbricata dagli dèi: che essi l'abbiano fabbricata per divertimento, o per uno scopo serio – questo non lo sappiamo. Ciò che invece sappiamo è che queste nostre passioni sono come corde o fili interiori, che ci tirano e che, essendo diverse e intrecciate tra loro,… Continue reading Eliade – Corde astrali e corde magiche

Eliade – Corde cosmiche e tessitura pneumatica

Le speculazioni cosmologiche e fisiologiche indù hanno spesso usato le immagini della corda e del filo. In breve, si potrebbe dire che è il loro modo di ordinare ogni unità vivente, tanto il Cosmo quanto l'uomo. Tali immagini primordiali servono a rivelare la struttura dell'universo e, nel contempo, a descrivere la situazione specifica dell'uomo. Le… Continue reading Eliade – Corde cosmiche e tessitura pneumatica

Eliade – Il miracolo della corda

Asvaghosa, nel suo poema Buddhacarita, XIX, 12-13, racconta che il Buddha nel visitare per la prima volta, dopo la sua illuminazione, la sua città natale, Kapilavastu, mostrò alcuni suoi «poteri miracolosi» (siddhi). Per convincere i suoi delle proprie forze spirituali e propiziare la loro conversione, si alzò in aria, tagliò il suo corpo in pezzi… Continue reading Eliade – Il miracolo della corda

Eliade – Lo smembramento iniziatico dello sciamano

… ho nei cieli cinque spiriti che mi tagliano con quaranta coltelli e mi trafiggono con quaranta chiodi (testo sciamanico altaico) L'esperienza estatica del corpo fatto a pezzi e del rinnovamento dei suoi organi è attestata presso gli Eschimesi. Essi parlano infatti di un animale (orso, cavallo marino, tricheco, ecc.) che ferisce il candidato sciamano,… Continue reading Eliade – Lo smembramento iniziatico dello sciamano