Chrétien de Troyes – Tre gocce di sangue sulla neve

Re Artù parte da Carlion come se partisse in battaglia. I baroni lo seguono e tutte le damigelle, che la regina prende con sé per far onore alla cavalleria riunita. Venuta la sera, si drizza il campo in una prateria ai margini d'una foresta, ma al mattino dell'indomani la neve aveva coperto il suolo ghiacciato,… Continue reading Chrétien de Troyes – Tre gocce di sangue sulla neve

Chrétien de Troyes – Come Perceval apprese d’essere lo Sventurato

«Ah, signore – domandò la donna – dormiste dunque nel castello del ricco Re Pescatore?». «Damigella, per il nostro Salvatore, non so se è re o pescatore, ma è molto saggio e cortese. Dirvi di più non saprei, se non che due uomini trovai iersera tardi, assisi in una barca che lentamente navigava. Uno dei… Continue reading Chrétien de Troyes – Come Perceval apprese d’essere lo Sventurato

Chrétien de Troyes – Perceval incontra il Re pescatore

Perceval segue il suo cammino tutto il giorno senza incontrare creatura terrena che sappia indicargli la via. Senza posa prega Dio, il Padre Sovrano, chiedendogli, se gli vuol bene, che trovi la madre viva e in buona salute. Pregava ancora quando, discendendo da una collina, arriva a un fiume. L'acqua è rapida e profonda. Non… Continue reading Chrétien de Troyes – Perceval incontra il Re pescatore

Chrétien de Troyes – Perceval rinvia la domanda

Appena è sopra il ponte levatoio, Perceval incontra quattro valletti. Due gli tolgono l'armatura, uno porta via il cavallo per dargli avena e foraggio, l'ultimo gli ricopre le spalle con un mantello scarlatto nuovo e fresco. Poi lo conducono alle logge. Di qui a Limoges non se ne sarebbero viste di più belle. Il Cavaliere… Continue reading Chrétien de Troyes – Perceval rinvia la domanda