Sohrâb Sepehri – Richiamo ancestrale

«Dove sono le mie scarpe?». Chi era che ha chiamato: «Sohrab?». Era familiare la voce, come l'aria col corpo della foglia. Mia madre dorme. E così anche Manuchehr e Parvane, e forse tutta la gente della città. Questa notte di Giugno con la calma di un'elegia passa sopra i minuti e una fresca brezza, dai… Continue reading Sohrâb Sepehri – Richiamo ancestrale

Sohrâb Sepehri – E un messaggio in arrivo

Un giorno verrò, e porterò un messaggio. Nelle vene, luce verserò. E alzerò la voce: «O voi le cui ceste sono colme di sogno! Vi ho portato la mela, la mela rossa del sole». Verrò, darò un gelsomino a un mendicante. Alla bella donna lebbrosa donerò altri orecchini. Dirò al cieco: «Che bel vedere, questo… Continue reading Sohrâb Sepehri – E un messaggio in arrivo