Artaud – Strizzandomi il braccio

Strizzandomi il braccio ho fatto saltare sulla montagna dei Carpazi con una falda della montagna il minuScolo caufanetto che conteneva in tele di fine lino l'autentico primo glan-glamda della prima minkietta formata dall'uomm contralla mia volontà, ebbene, è SALTATA. 2° Il vecchio morto che aveva fatto il glande è mortinnmé perché il mé di ognimé… Continua a leggere Artaud – Strizzandomi il braccio

Farîdoddîn ‘Attâr – Mille scuse per non partire

Agli uccelli è giunta notizia che in Cina è piovuta dal cielo una piuma della Sîmorgh, e s'è andata a posare sui loro desideri. La sua «immagine» ha fatto il giro del mondo e adesso tutti ne parlano, e ciascuno se ne fa una sua propria idea, e desidera di conseguenza. Sicché, quando gli uccelli… Continua a leggere Farîdoddîn ‘Attâr – Mille scuse per non partire

Evtušenko – Prima dell’incontro

Gli innamorati si incontravano, come usa, vicino ai monumenti, o nei pubblici giardini, o davanti alle vetrine; solo io, nel mio vagabondaggio senza scopo, fra tanti incontri di coppie ero solo. Camminavo deciso, come aspettato da qualcuno da qualche parte, finché a un tratto mi fermai: ma dove andavo? Forse, andare a teatro? Sarà tardi,… Continua a leggere Evtušenko – Prima dell’incontro

Sanâ’î – Sprofondami nello stupore!

Anni e anni vagai in contemplazione, a uno a uno scostando veli smisurati. Fui a Baghdad e nel cuore del deserto, nel giardino del paradiso e nell'abisso dell'inferno. Il mio cuore era la fiaccola che rischiarava la via d'Amore, la mia anima il naufrago nel mare dello stupore. Ora per il bisogno bruciavo come l'aglio,… Continua a leggere Sanâ’î – Sprofondami nello stupore!

Rella – Il chiaro, dissolto Narciso

Le Elegie duinesi di Rilke sono un racconto di una straordinaria esperienza intellettuale e spirituale, che congiunge questo testo alle grandi avventure del pensiero umano. Cerchiamo di seguire questo racconto che ci trasporta dal nirgends, dal «non-luogo», dallo spaesamento dal mondo, alle cose e alle figure che popolano il mondo. Un tragitto che è un… Continua a leggere Rella – Il chiaro, dissolto Narciso

Brecht – La parabola di Buddha sulla casa in fiamme

Gotama, il Buddha, insegnava la dottrina della Ruota dei Desideri, cui siamo legati, e ammoniva di spogliarsi di ogni passione e così senza brame entrare nel nulla che chiamava Nirvana. Un giorno allora i suoi discepoli gli chiesero: «Com'è questo Nulla, Maestro? Noi tutti vorremmo liberarci da ogni passione, come ammonisci; ma spiegaci se questo… Continua a leggere Brecht – La parabola di Buddha sulla casa in fiamme

Neruda – La poesia

… quante opere d'arte... non c'entrano più nel mondo... bisogna metterle fuori dalle stanze... quanti libri... e quanti libretti... chi è capace di leggerli?... se fossero commestibili... se in un'ondata di grande appetito ne facessimo insalata, li tritassimo, li condissimo... non se ne può più... ne abbiamo fin sopra i capelli... il mondo affoga nella… Continua a leggere Neruda – La poesia

Artaud – Per una geometria senza spazi

Sono sempre stato sorpreso da questa ostinazione della mente a voler pensare in dimensioni e in spazi, e a fissarsi su certi stati arbitrari delle cose per pensare, a pensare in segmenti, in cristalloidi, e che ogni modo dell'essere resti fisso su un cominciamento, che il pensiero non sia in comunicazione continua e ininterrotta con… Continua a leggere Artaud – Per una geometria senza spazi

Ghérasim Luca – Assioma: L’uomo

Assioma: l'uomo Tema: l'uomo assiomatico Tesi: l'estasi vessata Asse d'accesso – ascesi – fisso: X X: esigere ed esercitare la rissa esplorare all'eccesso il sesso Isola esiliata nell'esistere L'uomo assiomatico esantematico tematico tic etico Il sesso l'esala l'essuda l'estirpa l'espelle Il sesso l'esalta lo scusa l'espone l'esplode lo rilassa L'uomo creato: da esecrare esasperare giustiziare… Continua a leggere Ghérasim Luca – Assioma: L’uomo

Jabès – Il Libro di Dio

«Quando verrà la morte, non mi vedrà. «Così non saprà mai se era lei in ritardo sull'ora o io in anticipo sul mio destino», scriveva un saggio. E aggiungeva, rivolto ai discepoli: «Solo voi mi troverete, poiché le mie radici sono nel vostro libro». «Il libro non appartiene a nessuno – gli rispose un altro… Continua a leggere Jabès – Il Libro di Dio