Farîdoddîn ‘Attâr – Mille scuse per non partire

Agli uccelli è giunta notizia che in Cina è piovuta dal cielo una piuma della Sîmorgh, e s'è andata a posare sui loro desideri. La sua «immagine» ha fatto il giro del mondo e adesso tutti ne parlano, e ciascuno se ne fa una sua propria idea, e desidera di conseguenza. Sicché, quando gli uccelli… Continua a leggere Farîdoddîn ‘Attâr – Mille scuse per non partire

Farîdoddîn ‘Attâr – L’ago di Majnûn

Un giorno Majnûn trovò un momento opportuno per sedere accanto a Laylâ. Questa gli chiese: «O innamorato, mostrami quello che hai». Majnûn rispose: «Mia luna, a causa del tuo amore non mi è rimasta né l'acqua né il pozzo. Non ho più umori nel corpo e i miei occhi non conoscono più il sonno notturno.… Continua a leggere Farîdoddîn ‘Attâr – L’ago di Majnûn

Farîdoddîn ‘Attâr – Un atomo di fedeltà

Anche se questo e l'altro mondo fossero il paradiso, preferirei godere la vista della mia anima. La mia anima nuda profuma più del giardino dell'Eden, e io sono favorito da una buona congiunzione astrale. Ho però questo paradiso ma nessun amico intimo, un cuore colmo di segreti ma nessuno a cui confidarli. Tutto ciò che… Continua a leggere Farîdoddîn ‘Attâr – Un atomo di fedeltà

Farîdoddîn ‘Attâr – Salomone e la formica

Salomone, mentre badava ai suoi affari, passò accanto a una fila di formiche. Tutte gli si avvicinarono e lo riverirono. In un'ora ne passarono più di mille. Una formica fu più rapida nel suo ossequio, indaffarata com'era a togliere un mucchietto di terra di fronte al suo nido. Veloce come il vento portava via a… Continua a leggere Farîdoddîn ‘Attâr – Salomone e la formica

Farîdoddîn ‘Attâr – Il muro di Alessandro

Per paura della morte Alessandro cercò l'acqua di vita e morì giovane. Perché vuoi conoscere la storia del muro di Alessandro? Sei tu il muro di te stesso. Oltrepassa il tuo io. La tua esistenza s'innalza davanti a te come un muro e tu rimani in eterno con te stesso presso quel muro. Ti fermi… Continua a leggere Farîdoddîn ‘Attâr – Il muro di Alessandro

Farîdoddîn ‘Attâr – L’elisir di Platone

Platone, quel maestro del mondo, in principio voleva scoprire il modo di produrre l'oro, di trasformare il rame in lingotti e di preparare l'elisir. Per cinquant'anni rimase segregato in un angolo e, con gusci d'uova e capelli umani, preparò un elisir così efficace che, con l'aiuto di qualche formula alchemica, poteva ottenere ingenti quantità d'oro.… Continua a leggere Farîdoddîn ‘Attâr – L’elisir di Platone

Farîdoddîn ‘Attâr – Alessandro e il saggio

Alessandro il macedone arrivò un giorno in un luogo. Lì desiderava conoscere qualcuno che fosse in grado di insegnargli la saggezza. Voleva istruirsi e cercava un maestro. Anche se sei il re del mondo, la strada che devi seguire è quella della conoscenza. Se vuoi sapere, devi farti come Quello dalle due corna. Gli dissero:… Continua a leggere Farîdoddîn ‘Attâr – Alessandro e il saggio

Farîdoddîn ‘Attâr – Quando gli uccelli giunsero alla meta

Gli uccelli vagarono per anni e anni traversando valli e montagne, consumando gran parte della loro esistenza in quell'arduo e interminabile viaggio. Ma come potrei con parole adeguate descrivere tutto quanto si presentò ai loro occhi? se anche tu volessi un giorno intraprendere un simile viaggio, potresti sperimentare le sue infinite difficoltà, comprendendo così la… Continua a leggere Farîdoddîn ‘Attâr – Quando gli uccelli giunsero alla meta

Farîdoddîn ‘Attâr – La piuma della Sîmorgh

O meraviglia! La prima apparizione della Sîmorgh si ebbe in Cina nel profondo della notte. Giusto nel centro di quel paese cadde una sua piuma e tanto bastò per seminare lo scompiglio in tutti i reami della terra. Ogni uomo si fece di lei un'immagine particolare e conformò la sua azione a quanto di essa… Continua a leggere Farîdoddîn ‘Attâr – La piuma della Sîmorgh

Farîdoddîn ‘Attâr – L’acqua amara della brocca

Un giorno Gesù bevve a un limpido ruscello la cui acqua era più dolce dell'essenza delle rose. Uno dei discepoli riempì una brocca con quell'acqua e poi, insieme, ripresero il cammino. Più tardi Gesù volle bere l'acqua della brocca, ma questa volta gli parve amara. Ritrasse le labbra stupito, esclamando: «Mio Dio, l'acqua della brocca… Continua a leggere Farîdoddîn ‘Attâr – L’acqua amara della brocca