Inghilterra – Gawain giunge infine alla cappella verde

Sprona Gryngolet e prende il sentiero, passa una roccia sull'orlo del bosco, cavalca giù per il colle scosceso fino in fondo alla valle. Attorno guardò: tutto gli pareva selvaggio; non vide alcun segno di riparo lì attorno, ma ovunque strapiombi ripidi e alti e aspre balze rugose, nodose le pietre: il cielo stesso pareva graffiato… Continua a leggere Inghilterra – Gawain giunge infine alla cappella verde

Inghilterra – Il terzo bacio della Dama

… il cavaliere sodo dormiva tra le cortine del letto nel freddo mattino. Ma per amore la donna non si lasciava dormire, né lasciava sopire il proposito suo ch'era fisso nel cuore, e s'alzò presto, da lui si recò con un gaio mantello che a terra giungeva, foderato di pelliccia rasata. Non aveva cappuccio sul… Continua a leggere Inghilterra – Il terzo bacio della Dama

Inghilterra – La dama torna a salutare Gawain

L'indomani il nostro cavaliere cortese sta a letto, Gawain, comodo sta a casa tra coperte ricche di tinte. Non dimenticò la signora di andare a salutarlo: presto fu da lui a cambiare il suo umore. Viene ella alle cortine e spia il cavaliere: cortese la saluta Gawain per primo, gli risponde lei subito, si siede… Continua a leggere Inghilterra – La dama torna a salutare Gawain

Inghilterra – Gawain e la dama del castello

Sul margine della foresta si diverte il signore e in gaio letto giace il buon Gawain al caldo fin quando sui muri scintillò la luce del giorno, sotto un bel baldacchino, tende d'attorno. E mentre ancora dormiva, un rumore furtivo sentì alla porta che tosto si schiuse. Fuori dalle coperte alza la testa, solleva un… Continua a leggere Inghilterra – Gawain e la dama del castello

Inghilterra – Gawain ospite al castello

S'arrestò il destriero col cavaliere alla riva del doppio fossato profondo che circondava il castello. Scendevano le mura nell'acqua per un gran tratto, e di lì si levavano altissime in aria, di pietra dura tagliata fino al cornicione, sotto la merlatura fortificate nel modo migliore; belle vedette a intervalli e molte saettiere con chiusura perfetta:… Continua a leggere Inghilterra – Gawain ospite al castello

Inghilterra – Gawain mozza la testa al Cavaliere Verde

Se prima li aveva stupiti, più muti erano ora i nobili e gli umili in sala. Si volgeva sulla sella l'uomo a cavallo, truce roteava gli occhi rossi, aggrottava le sopracciglia irsute di verde splendenti, scuoteva la barba, guardava se alcuno si alzasse. Ma quando nessuno rispose, tossì con violenza, s'eresse orgoglioso pronto a parlare:… Continua a leggere Inghilterra – Gawain mozza la testa al Cavaliere Verde

Inghilterra – La sfida del Cavaliere Verde

Era il re a Camelot per il Natale, molti signori con lui, belli, i migliori, tutti i nobili fratelli della Tavola Rotonda in splendida festa e spensierato piacere. Molti di loro vi facevan torneo, giostravano prodi i cavalieri gentili e poi andavano a corte a fare carole. Ché lì la festa durava eguale per quindici… Continua a leggere Inghilterra – La sfida del Cavaliere Verde

Libro di Exeter – La fenice brucia

Ho udito che molto lontano da qui, verso oriente, si trova una terra fra tutte la più nobile, ed essa è famosa fra gli uomini. Una terra inaccessibile a molti coloro che vivono nel mondo, poiché per questa ragione Dio la pose ai limiti, lontana dagli esseri malvagi. Stupenda è la pianura, ricca d'ogni delizia,… Continua a leggere Libro di Exeter – La fenice brucia