Caucaso – Le imprese di Ajsana

… Ajsana entrò nella casa degli Æhsærtæggatæ. Vicino al muro di fondo era seduta la moglie la Soslan. Ella non guardò neppure dalla parte del figlio di Uryzmæg, ella non si mosse dal suo posto e non lo salutò. Ajsana disse: «Come sei diventate pesante, buona donna! Dopo tutto, non sono uno straniero per te,… Continue reading Caucaso – Le imprese di Ajsana

Dumézil – Le piume iperboree

Due volte, all'inizio del quarto libro, Erodoto registra dei «si dice» e, la seconda, lo interpreta con buon senso. Al capitolo 7, dopo aver riferito la suddivisione del regno scitico unitario di Colaxais fra i suoi tre figli, suddivisione operata, in base ai calcoli degli interessati, mille anni prima della campagna di Dario, egli conclude… Continue reading Dumézil – Le piume iperboree

Caucaso – Il figlio senza nome di Uryzmæg

Vi fu un'annata cattiva presso i Narti. Senza speranza, senza coraggio, le mani vuote, sentivano arrivare la gelida morte. La valorosa gioventù narta era talmente abbattuta e impotente che, dal mattino alla sera, sonnecchiava sulla Grande Piazza. Non riuscivano a far altro che ricordare la vita passata: «In quel posto ho compiuto la tale impresa,… Continue reading Caucaso – Il figlio senza nome di Uryzmæg

Dumézil – Batradz, la spada e il fuoco nell’acqua

«Non potrò morire – disse Batradz ai Narti – fin quando la mia spada non sarà stata gettata in mare!» – infatti era misticamente unito alla sua spada, come se questa racchiudesse la sua «anima esterna». Ma come avrebbero rimosso i Narti quest'arma formidabile? Cercarono di ingannare l'eroe, di persuaderlo che l'arma era stata già… Continue reading Dumézil – Batradz, la spada e il fuoco nell’acqua

Caucaso – La morte di Batradz

Da quel giorno, Batradz non smise di perseguitare e attaccare i Geni e gli Spiriti, di tormentarli e di massacrarli. Tutti insieme, essi andarono a lamentarsi con Dio. «Il figlio di Hæmyts, Batradz, non ci lascia più vivere, sopprimilo!». «Che cosa posso fare per voi? – rispose Dio. – È nato senza che io l'abbia… Continue reading Caucaso – La morte di Batradz

Caucaso – Batradz vendica suo padre

Gli Æhsærtæggatæ seppellirono il corpo di Hæmyts. Batradz non c'era, era lontano, in spedizione. Come informarlo dell'assassinio di suo padre? Non si sapeva dove trovarlo. Allora gli Æhsærtæggatæ mandarono il Vento Freddo della Sera dal Vento Freddo del Mattino, con l'incarico di dirgli: «Percorri il cielo e la terra, trova il figlio di Hæmyts, Batradz,… Continue reading Caucaso – Batradz vendica suo padre

Caucaso – La morte di Hæmyts

Il narto Hæmyts era celebre tra i Narti. Aveva fatto tante e tante spedizioni, e i Narti molto gli dovevano. Ma da tempo Buræfærnyg, della famiglia dei Boratæ, gli serbava rancore. Ecco perché: Hæmyts aveva in bocca il dente di Arqyz, e quel dente era dotato di una notevole proprietà: gli bastava mostrarlo a una… Continue reading Caucaso – La morte di Hæmyts