Omar Khayyâm – Il vaso rotto

zerbrochene Vase auf dem Boden

Su una pietra ho infranto ieri un vaso di porcellana:
ero ubriaco quando commisi quell’atto nefando.
E il vaso allora mi disse, in un suo muto linguaggio:
«Io fui come te, anche tu come me sarai».

(Omar Khayyâm, Rubâ’iyât)