Ummu’l-Kitâb – I dieci Spiriti

Alif è lo Spirito di Luce – poiché da esso derivano la reciproca dimestichezza e la fratellanza dei credenti. E il cammello è quello Spirito che, a cagione della spiritualità, ha per nome Anima Loquente (nafs-i nâtiqa)…

manoscritto-araboAlif è lo Spirito che si trova sul cervello – esso è chiamato Spirito di Credenza e si trova al di sopra dello Spirito di Vita Cosciente, il quale è l’Esaminatore degli altri otto Spiriti che si trovano sopra di lui e sono l’un l’altro collegati entro questo Spirito di Credenza dalla terra al cielo.

Uno è lo Spirito di Custodia, cioè la Tavola Custodita del Re Eccelso, mediante il quale è occultato lo Spirito di Credenza; e uno è lo Spirito di Pensiero, cioè il Calamo di quella Tavola, che è celato con lo Spirito di Custodia; un altro è lo Spirito di Dominazione che è celato di Spirito di Pensiero; un altro è lo Spirito di Scienza che è occultato dallo Spirito di Dominazione; un altro è lo Spirito di Intelletto che è coperto dallo Spirito di Scienza; un altro è lo Spirito di Santità che è celato dallo Spirito di Intelletto; un altro è lo Spirito Massimo o Spirito Universale che è celato dallo Spirito di Santità; un altro è lo Spirito Supremo che è celato dallo Spirito Massimo.

Tutti questi [Spiriti] sono l’un l’altro collegati: per questa ragione si dice che l’alif è più grande.

(Ummu’l-Kitâb, ff.20-23, Introduzione)