Sefer Yetsirah – Le dieci sefirot

Trentadue meravigliosi sentieri di sapienza tracciò Iddio Signore delle schiere, Dio d’Israele, Dio vivente, Dio onnipotente, il sommo e l’eccelso colui il cui nome è Santo (Isaia, 57: 15). Creò il suo mondo con tre registri: con la scrittura, il computo e il discorso.

dieci-sefirotDieci sefirot senza determinazione e ventidue lettere di fondamento: tre madri, sette doppie e dodici semplici.

Dieci sefirot senza determinazione: il numero delle dieci dita, cinque contro cinque e il patto di unicità fondato nel centro: nella circoncisione di lingua e bocca e in quella di pelle.

Dieci sefirot senza determinazione: dieci e non nove, dieci e non undici. Devi intuire con sapienza, essere sapiente con intuito, esaminarle e indagarle. Devi conoscere, calcolare, immaginare, stabilire la cosa sul suo sostegno, porre il Creatore sul suo fondamento. La loro misura è dieci ma sono infinite.

Dieci sefirot senza determinazione: frena il tuo cuore sì che non pensi, la tua bocca sì che non parli; e se il tuo cuore corre via, che ritorni dà donde era partito. Ricordati che è detto: E le hayyot andavano e ritornavano (Ezechiele, 1: 14). Su questa cosa fu sancito il patto.

La loro misura è dieci ma sono infinite, la loro fine è fissata nel loro inizio, e il loro inizio nella loro fine, come la fiamma è unita al tizzone. Devi sapere, calcolare, immaginare: il Signore è unico e Colui che forma è uno e non ha secondo. E prima dell’uno, cosa conti?

Dieci sefirot senza determinazione: la loro misura è dieci ma sono infinite. Profondità del principio e profondità del termine, profondità del bene e profondità del male, profondità dell’altezza e profondità della bassezza, profondità dell’oriente e profondità dell’occidente, profondità del settentrione e profondità del meridione. E il Signore, unico Dio, re fidato, domina su tutto dalla sua santa residenza e per l’eternità dell’eternità.

Dieci sefirot senza determinazione: il loro aspetto è apparenza di folgore e il loro confine non ha limiti. Esse corrono alla sua parola come una furia, e al suo detto come una bufera, di fronte al suo trono si prostrano.

Dieci sefirot senza determinazione e ventidue lettere fondamentali – tre madri, sette doppie e dodici semplici: uno spirito solo proviene da esse.

Dieci sefirot senza determinazione: lo spirito del Dio vivente è uno. È stabile il suo trono da sempre (Salmo 93: 2); benedetto e benedetto ancora il suo Nome per l’eternità dell’eternità e in eterno. Voce, spirito, parola: questo è lo spirito della santità.

Dieci sefirot senza determinazione: uno, spirito del Dio vivente; due, spirito dallo spirito di santità; tre, acqua dallo spirito; quattro, fuoco dall’acqua. Sopra, sotto, oriente, occidente, settentrione, meridione.

Due – spirito dallo spirito di santità: scolpì, forgiò in esso le quattro direzioni del cielo: oriente, occidente, settentrione, meridione. Uno spirito in ognuno di essi.

Tre – acqua dallo spirito: incise, intagliò in essa caos e informità, melma e fango. Le rese come un solco, le rinsaldò come un muro, le dispose come una travatura. Fece cadere la neve su di essa che divenne polvere, come è detto: Poiché alla neve Egli dice: Sii terra (Giobbe, 37: 6). «Il caos è la linea verde che circonda il mondo, l’informità sono le pietre limacciose affondate nell’abisso da cui sgorga l’acqua».

cubo-cabalaQuattro – fuoco dall’acqua. Incise, intagliò in esso il trono di gloria e gli ofannim e i serafini e le sante hayyot e gli angeli officianti. Su questi tre fondò la sua residenza, fa suoi angeli i venti, suoi ministri il fuoco guizzante (Salmo 104: 4).

Cinque. Sigillò l’altezza, distinse tre semplici e le fissò nel suo grande Nome: Yod, he, wau: Yhw. Con esse sigillò le sei estremità. Si volse verso l’alto e sigillò con Yhw. Sei: sigillò verso il basso, si volse verso giù e sigillò con Yhw. Sette: sigillò l’oriente, si volse in avanti e sigillò con Hyw. Otto: sigillò l’occidente, si volse indietro e sigillò con Hwy. Nove: sigillò il meridione, si volse a destra e sigillò con Wyh. Dieci: sigillò il settentrione, si volse a sinistra e sigillò con Why.

Queste sono le dieci sefirot senza determinazione. Una: spirito del Dio vivente, due: spirito dallo spirito; tre: acqua dallo spirito; quattro: fuoco dall’acqua; e poi alto e basso, oriente e occidente, settentrione e meridione. Fine.

(Sefer Yetsirah, 1-16)