Spogliare la bellezza!

Michelangelo-Pietà-Rondanini
Michelangelo – Pietà Rondanini

Per dare forma a una statua con le loro stesse mani gli scultori spogliano anzitutto il marmo di tutta la materia superflua che si opponeva alla pura visione della forma nascosta; e la loro sola operazione è precisamente questo spogliare che rivela la bellezza latente.
(Dionigi Areopagita, La teologia mistica, 2: 1025b)

Quando un artigiano fa una statua di legno o di pietra, non immette l’immagine nel legno, ma elimina i trucioli che avevano nascosto o coperto l’immagine; egli non aggiunge nulla al legno, ma toglie via e scava ciò che la ricopre, ed espelle le scorie fino a che finalmente risplende ciò che sotto vi era nascosto.
(Mastro Eckhart, Del distacco)

Non ha l’ottimo artista alcun concetto,
ch’un marmo solo in sé non circoscriva
col suo soverchio, e solo a quello arriva
la man che ubbidisce all’intelletto.
(Michelangelo, Rime)